INTERVISTE

Catanzaro, Calabro: “Le squadre di Braglia sono difficili da affrontare, sarà importante l’approccio”

Le parole dell'allenatore della compagine calabra

Alla vigilia della sfida infrasettimanale in casa dell’Avellino, il tecnico del Catanzaro Antonio Calabro, ai microfoni ufficiali del club giallorosso, ha dichiarato: “Domani l’importante è che la squadra approcci bene la gara, sapendo che troverà di fronte una squadra che fa dell’intensità, delle seconde palle, dell’atteggiamento la propria forza. Una squadra che l’anno scorso fino alla fine ci ha conteso il secondo posto. L’Avellino come noi quest’anno ha cercato di ricostruire la squadra per migliorarla, e come noi e altre squadre ha difficoltà come è normale in questo momento. Contro Braglia ci siamo affrontati in momenti particolari, le partite dello scorso anno sono state molto belle. Le sue squadre sono difficili da affrontare, ma tutte le partite di questo campionato presentano difficoltà”.

Sulla sua squadra:I dati sono a nostro favore, guardando ad indici come i cross, i calci d’angolo, altre situazioni offensive. Certo non i gol, e su quello stiamo cercando di modificare qualcosa e migliorarci, ad esempio entrando più centralmente e creando gli spazi da attaccare. Io penso però che in questo momento si tratti soprattutto di una questione di precisione, di episodi. Sono problematiche che in maniera diversa hanno un po’ tutte le squadre, e certo sarebbe più facile lavorare in un clima di serenità e di entusiasmo se avessimo magari qualche punto in più, se fossimo riusciti a trasformare qualche pareggio in vittoria. Non è in così pochi giorni che si decide il futuro del Catanzaro. Da parte mia posso dire che il bene del Catanzaro è la cosa che conta di più in assoluto, e dipende dal lavoro sul campo, dall’impegno su un progetto che è iniziato da un anno e che andrà avanti a prescindere”. 

Articoli correlati

Back to top button