MERCATO

Calciomercato – Avellino: le situazioni legate a Bruzzo, Leoni e Silvestri

Se il calciomercato in entrata è stato dichiarato, a più riprese, chiuso da parte del direttore sportivo Salvatore Di Somma, non si può dire la medesima cosa per quanto riguarda il mercato in uscita.

Chiarita la faccenda relativa ad Alberto Dossena, il quale resterà agli ordini di Braglia fino al termine della stagione. Restano, ancora, da risolvere gli enigmi inerenti a Bruzzo, Silvestri Marco e Leoni. I tre calciatori, come affermato dallo stesso tecnico biancoverde nella conferenza stampa pre Turris, sono stati messi in lista di sbarco dalla società.

Riccardo Leoni: Giunto in Irpinia per sopperire alle assenze di Forte e di Pane, si è messo subito a disposizione della squadra difendendo la porta dell’Avellino in 4 occasioni (3 da titolare e 1 da subentrato) per un totale di 326 minuti giocati. Con il recupero dei primi due portieri, l’ex Giana Erminio è stato relegato al ruolo di terzo estremo difensore. Andrà via anzitempo (ha un contratto che lo lega ai lupi fino al termine della stagione) per trovare più spazio.

Marco Silvestri: Seconda stagione all’ombra del Partenio per il centrocampista scuola Genoa. Utilizzato quasi sempre da subentrato, 13 presenze con la maglia biancoverde (2 titolare e 11 da subentrante) per un totale di 413 minuti disputati. Con un contratto che lo vincola fino al 2022 con il club irpino, non è da escludere che Silvestri parta in prestito per trovare più continuità di gioco.

Michele Bruzzo: È il giocatore che ha fatto più fatica dei tre. Poco il suo impiego, soltanto 7 apparizioni (2 dal primo minuto e 5 dalla panchina) per un totale di 183 minuti giocati. In prestito dal Pontedera, fino al termine del campionato, è probabile che il ragazzo faccia ritorno alla casa madre per poi essere girato sempre in prestito ad altre società.

La palla ora passa tra i piedi della società irpina, la quale deve essere abile nel sistemare i calciatori, al fine di evitare di ritrovarsi in gruppo giocatori scontenti. Il tutto a meno di una settimana dal gong finale del calciomercato.

Articoli correlati

Back to top button