Basket: maratona a Varese, R.Emilia passa al terzo overtime

Servono tre tempi supplementari per dirimere la questione tra Varese e Reggio Emilia. Alla fine la Openjobmetis deve cedere il passo alla Grissin Bon al termine di una lunghissima battaglia, condotta quasi sempre punto a punto tra due squadre che volevano ad ogni costo la vittoria. La firma in calce al successo emiliano è soprattutto di Amedeo Della Valle (32 punti, 4/12 da due, 7/17 da tre ma soprattutto 14/15 dalla linea del personale, con 5 rimbalzi, 3 recuperi e 2 assist) e di Andrea Cinciarini (23 punti con 5/16 dal campo e 10/15 dalla lunetta, oltre a ben 12 rimbalzi, 6 recuperi e 5 assist), con il buon supporto di Federico Mussini (4/6). Sull’altro fronte ottime cose sono venute da Diawara (10-20 dal campo e 10 rimbalzi) e da Rautins (7/15), con un efficace contributo di Kangur (solo 3/12 al tiro ma 8 assist e 10 rimbalzi) e Robinson (8/9 nei personali e 5 assist). La partita è stata sempre in bilico. Reggio Emilia, in particolare nella prima parte della gara, ha tentato a più riprese la fuga (25-43 al 16′ il massimo vantaggio grazie a una raffica di triple) ma è stata sempre raggiunta da Varese che, allo scadere del tempo regolamentare, ha avuto la possibilità di chiudere, “stoppata” però da Cinciarini proprio sulla sirena (80-80). Varese si è arresa solo nel finale del terzo supplementare, dopo avere perso i suoi giocatori più importanti per falli, sotto i colpi di Della Valle e di Cinciarini, implacabili sia al tiro sia dalla linea del personale.

OPENJOBMETIS VARESE: Rautins 22, Daniel 6, Casella 9, Robinson 19, Lepri, Diawara 27, testa ne, Okoye 4, Deane 10, Callahan ne, Kangur 15, Balanzoni. Allenatore: Pozzecco.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 14, Polonara 8, Della Valle 32, Pechachek, Pini ne, Lavrinovic 15, Kaukenas 17, Cervi 9, Rovatti ne, Cinciarini 23. Allenatore: Menetti.

ARBITRI: Chiari. Paglialunga, Rossi

NOTE: parziali 22-25, 39-49, 60-63, 80-80, 112-118. Tiri liberi: Varese 21/22, R. Emilia 39/51. Usciti per 5 falli: Rautins, Daniel, Robinson, Deane, Kaukenas, Cervi.

Leggi anche

Viterbese, Taurino sulla Ternana: “Nessuno è imbattibile”

Reduce dalla bella vittoria contro il Teramo, terza forza del torneo, il mister della Viterbese …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.