Cus Avellino, Galeotafiore: “Riusciremo a conquistare la salvezza in C1”

C’è attesa e voglia di ripartire nel mondo dilettantistico del calcio a 5 regionale fermo da circa due mesi in osservanza ai Dpcm governativi che hanno sospeso questo tipo di attività sportive. Un 2020 che non verrà celebrato come il miglior anno per i tanti club che militano nei vari campionati di serie C1-C2-D. Tra questi c’è il Cus Avellino, impegnato in serie C1 campana insieme all’altra squadra irpina dell’Agostino Lettieri Five Soccer.

“Penso che questo 2020 abbia avuto forti ripercussioni sull’intero mondo dello sport in particolare le piccole società che spinte dalla passione ogni anno fanno sacrifici per potere affrontare le spese d’iscrizione, materiale tecnico, impianti e tutto ciò che serve a portare avanti un progetto anche per il piacere di stare tra amici. Probabilmente aldilà dell’emergenza Covid l’intero sistema andrebbe rivisto”. E’ il pensiero di Nunzio Galeotafiore, storico pivot della compagine biancoverde, parlando ai canali social del club. L’inizio di stagione è stato decisamente in salita e lo giustifica così: “Complici i risultati, nelle ultime settimane prima della sospensione girava un po’ di malumore nello spogliatoio ma devo ammettere che il gruppo è coeso e unito. I giovani dovrebbero essere più pazienti e fiduciosi; allo tesso tempo noi veterani dobbiamo guidarli e assisterli nei momenti di difficoltà. Indubbiamente le assenze di Lombardi e Iandiorio pesano ma sono sicuro che riusciremo a risalire la classifica appena si riprenderà”. Il Killer, così come è soprannominato per la raffica di goal messi a segno in carriera, è sicuro di una cosa: “Paradossalmente credo che dopo questi mesi di assenza dai campi la squadra si ritroverà in un clima di grande serenità e con la giusta motivazione riusciremo ad ottenere la permanenza in Serie C1”.

Leggi anche

Meta Formia – Scandone Avellino, la vigilia: tutto pronto per l’esordio di Trapani

Inizia il girone di ritorno del campionato di basket di Serie B, con la Scandone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.