D’Agostino ci crede: “Il prossimo Avellino? Sarà solido come un grattacielo”

Le parole del Presidente biancoverde alla radio ufficiale

di Redazione Sport Avellino

E’ un Angelo D’Agostino a tutto tondo colui che ha parlato questo pomeriggio a Radio Punto Nuovo. Il Presidente biancoverde ha parlato a 360° dell’attuale situazione in casa Avellino. A partire dalla recente assemblea che ha visto lo stesso imprenditore di Montefalcione prendere parte insieme agli altri cinquantanove presidenti di serie C: “Giovedì abbiamo avuto l’assemblea con tutte le squadre, stanno deliberando, alla fine il Consiglio Federale dovrà ratificare il tutto, se non lo approva servirà a poco cosa si è deciso all’unanimità ovvero di sospendere il campionato. E’ stata un’assemblea molto lunga perché si è dibattuto molto sulla quarta promozione. Per me viene prima la salvaguardia della salute dei calciatori, poi tutto il resto. Il 18 se ne potrebbe sapere di più, sarà importante anche per noi per programmare il futuro. Noi abbiamo votato per la promozione per meriti sportivi e io ho pensato anche all’Avellino, non si parla solo di campionato in corso ma storia sportiva e ho pensato anche al nostro passato. In caso di playoff siamo pronti a disputarli.”

Si passa poi a parlare dell’Avellino che verrà nella stagione 2020/2021. D’Agostino non nasconde l’ambizione di voler puntare ad un progetto importante come noto già da diverso tempo: “Andiamo avanti così e poi si vede, c’è tempo. Li conosco molto poco, siamo stati isolati mesi, ma mi sembrano ottime persone, preparate, discuteremo e capiremo se possono sposare il nostro progetto. Non facciamo torti a nessuno ma nemmeno sconti, il nostro progetto deve camminare in maniera semplice e veloce, se chi ci sta a fianco sa sposare il progetto bene, se no senza fare offese a nessuno bisogna cambiare. Avevamo fatto delle promesse e le abbiamo attuate finora. Stiamo risolvendo tutti i problemi, mi mancano 2-3 cose e poi saremo a posto. Stiamo gettando le basi per fare un grande grattacielo ma ci vogliono tante componenti a partire da allenatore e ds, se chi c’è ora sposa questo progetto non vedo nessun tipo di problema. Vogliamo essere una società forte, la solidità finanziaria è fondamentale, soprattutto in questo momento.”

Sul fronte mercato il club vuole puntare ancora su Fabiano Parisi: “Fa parte del nostro progetto, a me farebbe piacere tenerlo ma essendo giovane e promettente devo fare anche gli interessi del ragazzo che forse vuole salire di categoria, può accelerare la carriera e sono obbligato ad assecondare le sue volontà. Io lo terrei certo, ma non dipende solo da me.”

Sulla possibilità di un diritto di recompra da parte della Sidigas, D’Agostino è chiaro: “Abbiamo avuto rassicurazioni che difficilmente verrà attuato, sono preoccupazioni legittime, secondo noi ha possibilità di attuarsi pari a zero, ma potrebbe creare dei contenziosi e delle difficoltà, purtroppo è nero su bianco, dobbiamo arrivare a ottobre e vedere che succede.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy