Focus Francavilla: garanzia Trocini, obiettivo playoff

Focus Francavilla: garanzia Trocini, obiettivo playoff

Il consueto approfondimento sul prossimo avversario dei lupi

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

Sfumato il poker, l’Avellino rimette le carte sul tavolo per il secondo impegno consecutivo tra le mura amiche. Al “Partenio-Lombardi” arriva il Francavilla, fresco giustiziere del Bari di De Laurentiis.

La guida tecnica

Confermato dopo le ottime cose fatte nella scorsa stagione (sesto posto in regular season, eliminazione al secondo turno dei gironi nei playoff), Bruno Trocini (classe 1974) vuole provare a rinverdire un classico proverbio: “non c’è due senza tre”. Dopo aver colto infatti l’obiettivo postseason per due stagioni di fila, con Rende (dopo il ripescaggio estivo dalla Serie D) e Francavilla (ottimo impatto come successore di D’Agostino) appunto, non vuole farsi sfuggire il tris. Il tutto con una squadra ben costruita e con il suo classico 3-5-2 buono per tutte le stagioni. Condizionato da un calendario difficile (già affrontate Reggina, Catania e Bari) e da qualche infortunio di troppo (elementi come Baclet e Nunzella non hanno ancora potuto esprimere il loro vero valore), l’inizio di campionato non è stato facilissimo ma il successo contro il Bari potrebbe aver fatto saltare il tappo. L’obiettivo playoff è alla portata, Trocini la garanzia migliore per provare a raggiungerlo.

L’ultimo arrivato

Al gol ci ha pensato il giovane Mastropietro, a blindare il risultato ha provveduto invece lui. Il successo sul Bari porta anche la firma dell’estremo difensore Giacomo Poluzzi (classe 1988). L’esperto portiere arrivato proprio pochi giorni prima della sfida contro i galletti si è subito distinto, sfornando alcuni interventi determinanti al cospetto dei temibili avanti biancorossi. Un elemento di sicuro valore, arrivato a dare esperienza ad un reparto molto giovane (Costa, Sottoriva), che ha subito inciso regalando a Trocini i primi tre punti ed il primo clean sheet stagionale. Il miglior biglietto da visita possibile, con la voglia di tornare determinante e protagonista come con la maglia della Fidelis Andria (43 presenze tra il 2015 e il 2016). Una stagione e mezza positiva che gli era valsa la chiamata della Spal dove però ha trovato pochissimo spazio (festeggiando comunque la promozione in Serie A degli estensi) fino allo svincolo della scorsa estate.

Il momento attuale

Il pesante e prestigioso successo contro il Bari è stato il secondo hurrà stagionale per Vazquez (bomber dei suoi con 4 gol all’attivo di cui 3 in campionato) e compagni dopo quello ottenuto in Tim Cup ad inizio agosto contro il Novara (2-1). In campionato fino a domenica erano arrivati 3 pareggi (in casa contro Reggina e Casertana, fuori contro la Paganese) e il ko esterno di Catania (subito in rimonta dopo essersi trovati in vantaggio). Il livello di prestazioni è stato comunque sempre positivo. Il rientro di qualche big (Perez già in campo con i galletti, c’è attesa per gli altri) e la maggiore sicurezza trovata con Poluzzi tra i pali saranno sicuramente utili per dare ulteriore forza ad una squadra che, al di là dei punti in classifica, giocherà per le posizioni che contano (zona playoff, alle spalle delle big del raggruppamento) fino alla fine.

La sfida di domani

Gli stati d’animo delle due sfidanti si sono capovolti dopo il turno del weekend. L’Avellino, lanciato da tre successi consecutivi, è stato raggelato dallo stop interno subito per mano del Bisceglie. Il Francavilla è stato invece esaltato dal primo successo, ottenuto tra l’altro contro la formazione più forte e chiacchierata del girone. La sfida del “Partenio-Lombardi” apre quindi interrogativi interessanti rispetto al futuro immediato di irpini e pugliesi. Ci sarà subito l’immediata reazione dei lupi dopo un ko come accaduto in passato (vedi Catania)? I biancazzurri si sono finalmente messi in marcia per scalare la classifica? Ignoffo e Trocini i primi a cercare risposte, in una sfida che potrebbero giocarsi a specchio (3-5-2), magari con qualche variazione di uomini visti i tanti impegni ravvicinati che attendono le due contendenti.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy