NEWS

La Scandone stende Roma e “battezza” il Del Mauro: 84-82 il finale

Arriva l’Acea di Dalmonte al Del Mauro per la terza giornata del massimo campionato di basket. Avellino a caccia della prima vittoria interna del torneo, Roma a caccia del primato solitario. Vitucci si affida a Lakovic, Ivanov, Dean, Richardson e Thomas. Acea in campo con: Mbawke, Ignerski, Hosley, Goss, Taylor.

Match subito in salita per i lupi, i capitolini iniziano subito bene portandosi sul 9 a 3 grazie al trio Ignerski, Hosley e Taylor. La Scandone difende forte, ma deve ringraziare il ritrovato Dean (11 punti) e Lakovic. Primo quarto tattico con le squadre che sparano a salve. L’Acea è più pimpante e il duo Baron-Ivanov chiudono il quarto. Sidigas attiva nel secondo quarto, Ivanov fa la voce grossa soto le plance e dimezza il gap tra le due squadre. Baron, inarrestabile tiene Roma a galla, ma Cavaliero con una bomba regala alla Sidigas il primo vantaggio dell’incontro (20-19). Spinelli manda in tilt la difesa capitolina, Taylor si carica i suoi sulle spalle, ma è Ivanov a trascinare la Scandone. Il primo tempo finisce con i lupi del basket avanti di sette (38-31). Un mini break dell’Acea riporta gli ospiti in partita, Dean spegne le speranze di rimonta romana con la sua prima tripla della stagione. Ignerski risponde dall’arco, Thomas, il migliore in casa Sidigas segna un canestro d’autore, Hosley e Goss non falliscono l’appuntamento con il canestro. Un canestro di Spinelli chiude il terzo quarto. 57-48 in favore della Sidigas. Ultimo e decisivo quarto. Inchiodata di Ignerski, tripla di Cavaliero, Avellino sembra avere vita facile, ma non ha fatto i conti con l’esperienza capitolina, e sopratutto con Phil Goss e Baron. Tripla dall’angolo di Hayes, bomba di Goss, finale al cardiopalmo. Baron e Taylor riportano sotto di cinque l’Acea (73-68). Gioco da tre di Taylor, e bomba di Cavaliero, Avellino si gasa, il Del Mauro è una bolgia. Ultimi interminabili secondi, fallo su Lakovic, oggi non in vena, Spinelli molto meglio, uno su due per il nazionale sloveno. Avellino a più tre. A 4” dal termine, gli arbitri fischiano un fallo antisportivo a Ivanov, l’incubo dell’overtime incombe sul palasport irpino. Taylor fa uno su due. Roma a due punti dai lupi e con un possesso. Goss, serve lo stesso Taylor che si butta in area ma appoggia male al vetro. Avellino 84, Roma 82, apoteosi in contrada Zoccolari. Avellino raggiunge la vetta. Domani Siena ospita Bologna.

 

Risultati della 3/a giornata:
Pasta Reggio Caserta- EA7 Milano 77-81; Sassari- Pistoia 100-87; Sutor Montegranaro-Grissin Bon Reggio Emilia 79-71; Pallacanestro Cantù-Victoria Libertas Pesaro 93-78; Enel Brindisi-Vanoli Cremona 96-74; Cimberio Varese-Umana Reyer Venezia 84-72; Sidigas Avellino-Acea Roma 84-82; Montepaschi Siena-Granarolo Bologna (stasera ore 20.30).

Classifica:

Avellino, Roma, Caserta, Bologna,  Sassari, Brindisi, Cantù, Milano e Varese 4; Reggio Emilia, Pesaro, Venezia,  Montegranaro, Siena 2; Pistoia, Cremona 0.

Prossimo turno: Reggio Emilia-Caserta (02/11),Bologna-Montegranaro (03/11), Cimberio Varese-Sidigas Av; Vanoli Cremona-Sassari; Acea Roma- Pall. Cantù, Venezia-Enel Brindisi;  Milano-Pistoia (04/11); Pesaro- Montepaschi Siena (04/11).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button