Playoff – Il quadro della fase finale

Il programma di semifinali e finale

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

I playoff entrano nel vivo. Siamo arrivati ormai alla fase decisiva (semifinali e finali) che definirà il nome della quarta squadra promossa in Serie B. Ancora in corsa tutte le big (le tre seconde classificate dei tre gironi), insidiate da una sorpresa che potrebbe clamorosamente far saltare il banco.

QUARTI DI FINALE

 Le gare di ieri sera hanno confermato una tendenza già emersa durante le prime fasi. Le squadre di casa, pur facendo più fatica dal punto di vista fisico per uno stop più prolungato, hanno sfruttato al meglio il doppio risultato a disposizione. L’unica eccezione è stata rappresentata dal Novara. La squadra di Banchieri ha colpito ancora e dopo aver espugnato il campo del Renate ha sbancato anche Carpi (Sbraga e Pinzauti per i piemontesi, inutile gol di Vano nel finale per i biancorossi) proseguendola sua corsa.

Nelle altre tre sfide sono arrivati invece tre pareggi. Il Bari, pur con qualche patema d’animo, ha eliminato la Ternana a cui non riuscito il bis di Monopoli. I gol degli ex di Antenucci (rigore) e Vantaggiato hanno sancito il risultato finale con cui i galletti possono ancora cullare il sogno promozione. Si è fermata invece la marcia del Potenza al cospetto della Reggiana. Sfida equilibrata al Mapei Stadium, in cui è mancato solo il gol. Lucani traditi per una volta dall’eterno Franca che si è fatto respingere a metà ripresa un calcio di rigore dal portiere avversario Venturi. Finita anche la corsa della baldanzosa Juventus U23. I ragazzi di Pecchia hanno combattuto ma si sono arresi all’esperienza della Carrarese. Toscani subito avanti di due gol (Valente, Infantino), non sono bastate ai bianconeri le reti di Vrioni e Marques nel finale.

SEMIFINALI E FINALI

 Come detto in precedenza si entra adesso nella fase finale, quella in cui davvero potrà succedere di tutto. Venerdì 17 saranno in programma le semifinali. Al Mapei Stadium andrà in scena Reggiana-Novara, al San Nicola invece si giocherà Bari-Carrarese. Per la prima volta dall’inizio della competizione entreranno in gioco, in caso di parità al ’90, supplementari ed eventualmente rigori. Le formazioni di casa non potranno quindi più accontentarsi e questo potrebbe cambiare le carte in tavola. Importante sarà ovviamente anche il fattore fisico. Bari e Carrarese hanno lo stesso numero di giri del motore, avendo cominciato entrambe la corsa ieri sera. Il Novara invece è più rodato della Reggiana e potrebbe, in virtù anche di una minore pressione, stupire ancora.

Ecco nel dettaglio il programma completo della fase finale della competizione.

Semifinali (venerdì 17 luglio)

Reggiana – Novara

Bari – Carrarese

Finale (mercoledì 22 luglio)

Gara secca, stesso format della semifinale (in caso di parità al ’90 supplementari ed eventuali rigori), in casa della squadra meglio piazzata al termine della regular season.

Ecco tutti i possibili accoppiamenti:

Reggiana – Bari

Reggiana – Carrarese

Bari – Novara

Carrarese – Novara

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy