Gianluca De Gennaro

Scandone, De Gennaro: “Otto gare in meno da giocare è un ostacolo in più, la squadra darà il 110% a partire dal match con Formia”

Domenica prima palla a due del campionato per la Scandone Avellino che sfiderà al PaladelMauro il Formia Basket. E’ una sfida da non sbagliare per i biancoverdi che troveranno sul proprio cammino un avversario non impossibile da battere. Squadra a lavoro per ultimare i preparativi in vista dell’esordio contro i laziali. A presentare la sfida è coach Gianluca De Gennaro in video conferenza: “Sono molto contento che si torni a parlare di basket giocato dopo tanti mesi di stop e alla luce della situazione del Covid-19 in Italia. Siamo una nuova squadra col solo Marzaioli come riconfermato. E’ un mix di esperienza e gioventù all’altezza degli obiettivi che ci siamo preposti. La squadra ha lavorato bene in prestagione anche se abbiamo giocato pochissime gare e questo potrebbe essere un piccolo limite ma ci siamo attenuti alle normative di prevenzione dal virus. Siamo pronti per quest’esordio e dovremo partire subito forti giocando con una alta intensità per i quaranta minuti.”

Sui prossimi avversari: “Formia è un ottimo avversario con un giusto mix: hanno un elemento di esperienza come Longobardi che ritengo un giocatore determinante ma anche i loro giovani hanno tanta voglia di emergere tra cui il nostro Niccolò Ianuale.”

Sul torneo di serie B: “E’ un campionato atipico e questo cambio di formula non ci favorisce: otto gare in meno da giocare  alla luce dei punti di penalità sono un ostacolo in più e dovremo giocare ogni gara come una finale. Dovremo dimostrare di essere una squadra mentalmente forte. Nel gruppo ci sono tanti giocatori che possono fare la differenza, da Sousa  a Marra ma gli stessi Costa e Marzaioli possono essere dei trascinatori. Tanti giocatori erano stati già opzionati a giugno quando hanno accettato la nostra offerta. Anche i giovani sono di sicuro interesse come Monina o Uchenna. Dovremo migliorare la chimica di squadra ma l’ho messo già in preventivo come aspetto da curare.”

Sul Covid-19: “E’ una brutta situazione e monitoriamo ogni settimana lo stato di salute dei nostri giocatori e tesserati. Dispiace non poter giocare con la presenza del nostro pubblico ma speriamo possa migliorare la situazione già nei prossimi mesi. Faremo di tutti per accontentare le aspettative dei tifosi: i giocatori daranno il 110% e non vorranno deludere una piazza importante come la nostra.”

Leggi anche

La Scandone non scenderà in campo contro la Luiss Roma

La Scandone Avellino non giocherà la prevista partita in casa contro la Luiss Roma, questa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.