NEWS

Sidigas: Cavaliero ok. Per Anosike accordo pressoché raggiunto

La telenovela riguardante il rinnovo di Daniele Cavaliero può ritenersi finalmente conclusa.
La Sidigas Avellino e l’agente del giocatore Riccardo Sbezzi hanno trovato l’accordo, o meglio confermato l’intesa concordata già nelle scorse settimane, sulla permanenza della guardia friuliana la prossima stagione con il club biancoverde che offrirà al giocatore un contratto sulla base di un ingaggio ritoccato verso l’alto così come richiesto al momento dell’ avvio di trattativa nello scorso mese di maggio.E’ prevalsa, quindi, la volontà da parte del prodotto del vivaio di Trieste di sposare per il secondo anno di fila il rinnovato progetto di coach Frank Vitucci, impegnato in queste ore nelle Summer League statunitensi a visionare potenziali cestisti che possano fare al caso della Scandone. Già nelle esperienze di Montegranaro e Pesaro Cavaliero ha legato il proprio nome a club con cui si è distinto in maniera brillante sul parquet. Adesso non resta altro chel’ufficializzazione da parte della società. Una formalità che arriverà tra qualche ora o non più tardi di qualche giorno. Missione riuscita, quindi, per il Direttore Generale Antonello Nevola che raggiungerà quest’oggi ad Orlando quest’oggi coach Vitucci non prima di aver ipotecato anche il discorso relativo ad Oderah Anosike. Nella serata di ieri, infatti, c’è stato un vertice tra lo stessa dirigenza irpina e l’entourage del centro con trascorsi alla Vuelle Pesaro. Negli ambienti societari c’è un moderato ottimismo, anche in questo caso, che tutto possa chiudersi per il meglio visto che bisogna definire soltanto alcuni dettagli di un accordo cui manca veramente poco all’ufficialità.
L’arrivo di Anosike rappresenta un bel colpo “da novanta” rispecchiando la tanto cara filosofia del coach veneziano, da sempre estimatore di lunghi dalle spiccate doti verticali.
I giorni nel continente a stelle e striscie saranno cruciali per la Sidigas nell’ottica di annotare altri elementi in vetrina e risolvere il caso più spinoso di tutti: discutere del futuro di Lakovic col suo procuratore, Filipovic.

Fonte: “Il Quotidiano del Sud” del 10-07-2014

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button