Vitucci (VIDEO): “A Capo D’Orlando punteremo a confermarci”

Archiviata la bella vittoria nel posticipo di lunedì sera contro Milano, la Sidigas Avellino cerca il bis nell’intrigante trasferta del PalaFantozzi contro l’Orlandina Basket: «La partita contro Capo D’Orlando – dice in conferenza stampa coach Vitucci – rappresenta un altro step importante per la nostra crescita dopo la prestazione di lunedì e siamo chiamati a confermare il trend nell’aspetto del gioco e provare a raccogliere un risultato che potrebbe esser importante. In trasferta valgono più di una semplice vittoria. Devo dire che ci stiamo allenando, con concentrazione dopo aver smaltito  alcuni acciacchi dei primi giorni della settimana che erano prevedibili vista l’intensità della lunedì».

In casa siciliana c’è voglia di replicare la bella affermazione di domenica scorsa a Cremona: «Andiamo a caccia di un risultato fondamentale per noi in casa di un avversario che ha vinto su un campo difficilissimo che conta su un gruppo di buon americani e sono tutti dei buoni giocatori e un secondo nucleo  di veterani esperti come  Basile, Soragna, Pecile, Nicevic che sanno cosa serve per stare in campo e sanno prendere la giusta decisione giusta e proprio per questo sono da rispettare e ripetere una prestazione difensiva attenta. Sono giocatori in grado di poter colpire».

Nel presentare la sfida con Milano aveva chiesto ai suoi “cazzimma” per provare a far propria la partita. Contro i siciliani invece:  «Chiedo molta attenzione perché andiamo ad affrontare una squadra che gioca insieme quasi da due anni. Proprio per questo  ci vuole maggiore attenzione. Freeman ha fatto delle ottime gare, Archie (che si era considerato in estate) ha dato prova di avere ottimi numeri. Il fatto che loro siano partiti senza tanti proclami e che abbiano perso di pochi punti li rende una squadra rispettabile».

La panchina è chiamata a dare il proprio contributo, a cominciare da Junior Cadougan:«Da questi ragazzi qualcosa in più la si pretende. Credo che quella in Sicilia possa essere per loro la giusta occasione. Su Junior  vale il discorso degli altri. Lui gioca in un ruolo più delicato, quindi ci vuole un attimino in più di pazienza e forse sente più responsabilità. Posso dire che è un ragazzo serio e che si sta impegnando».

Avellino attraverserà lo Stretto da migliore difesa del campionato: «Bisogna aspettare qualche altra giornata. Non è un dato da considerare in assoluto. Però  questo ci dà maggiore  fiducia dopo una vittoria. Posso dire, però. che a volte è più facile risolvere in attacco che in difesa una partita».

Secondo Vitucci per raggiungere la migliore condizione c’è ancora tanto da lavorare: «Non piace indicare una linea Maginot  su quando si potrà vedere la vera consistenza della squadra. Posso dire che siamo al 70 % della condizione dal punto di vista del gioco e atletico. Ci sono delle situazioni di gioco in cui avvertiamo di sentirci pronti. In altri aspetti del gioco dobbiamo ancora lavorare molto. Per fare un esempio è come se andiamo bene in matematica ma in latino abbiamo ancora qualcosa da recuperare».

 

Leggi anche

Verso Sandro Abate – Feldi Eboli: nelle fila salernitane 2 positivi al Covid-19

Due tesserati della Feldi Eboli positivi al Covid-19. E’ quanto si apprende dalla pagina Facebook …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.