All-In #AvellinoLanusei: Sforzini, gol e leadership

All-In #AvellinoLanusei: Sforzini, gol e leadership

Dopo il pesante ko rimediato nella trasferta di Fregene, per l’Avellino arriva subito l’occasione giusta per rifarsi nel match casalingo di domani contro la capolista Lanusei

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Obiettivo pronto riscatto. Dopo il pesante ko rimediato nella trasferta di Fregene, per l’Avellino arriva subito l’occasione giusta per rifarsi nel match casalingo di domani contro la capolista Lanusei. Un match importantissimo per i lupi, che dopo le tante critiche ricevute in settimana dovranno dimostrare di saper reagire contro una formazione – quella sarda – ancora imbattuta sin qui. Di certo non sarà facile: gli ospiti arriveranno al Partenio con un carico di entusiasmo non indifferente e saranno pronti a vendere cara la pelle per prolungare la loro striscia di risultati utili.

La squadra di Gardini è una formazione aggressiva, capace di concedere pochissime occasioni agli avversari (appena 3 i gol subiti) e di attaccare bene gli spazi. Ma l’Avellino non può permettersi altri passi falsi. Ci sono da dimostrare la maturità e la forza mentale di un gruppo costruito sì in pochi giorni, ma chiamato a dimostrare sin da subito la sua forza. Per farlo servono i risultati e la gara di domani può avere un valore molto importante sotto questo punto di vista. Vincere significa riprendersi il primo posto. Vincere significa ristabilire subito le gerarchie. Si è parlato di mentalità ed inevitabilmente, dunque, l’Avellino si aggrappa a quello che è il suo leader: Ferdinando Sforzini. Viste le condizioni di De Vena – ancora in dubbio per domani – toccherà ancora una volta al numero 32 prendersi sulle spalle il peso dell’attacco biancoverde. Una responsabilità che dà una carica in più al bomber dei lupi, apparso decisamente in palla per quanto riguarda il piano delle motivazioni in questo avvio di torneo.

La sua esperienza e soprattutto la sua voglia di riscatto rappresentano un valore aggiunto per i lupi. La sua leadership è riconosciuta da tutto lo spogliatoio e per questo tocca a lui – in particolare – suonare la carica. Dopo i 4 gol in 3 partite – realizzati a cavallo tra la terza e la quinta giornata – a Fregene Sforzini ha interrotto il suo personale cammino del gol. Un percorso da riprendere già domani per riconquistare il primo posto e per mettere a tacere le polemiche.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy