SCANDONE

Scandone, rivoluzione a metà: De Gennaro resta, Sousa e Ragusa verso l’addio

Non ci sarà una vera e propria rivoluzione in casa Scandone Avellino dopo la sconfitta di domenica pomeriggio sul campo della Meta Formia. La dirigenza biancoverde appare intenzionata a dare ancora fiducia in panchina a coach Gianluca De Gennaro sebbene nelle ultime ore sia circolato il nome del trainer battipagliese Orlando Menduto come papabile sostituto. Le vicende extracampo legale alla querelle giudiziaria della Sidigas (che come noto interessa la stessa Scandone) ed una situazione che è diventata delicata in classifica con l’ultimo posto ed una penalità che (ad ora che vi scriviamo non è ancora noto se ci sarà una riduzione da parte della Fip) non ha attirato l’attenzione di altre papabili guide tecniche. Quello che invece dovrebbe accadere è la conclusione dell’esperienza in Irpinia sia per Jacopo Ragusa sia per Dimitri Sousa. Il primo non ha mai convinto come back-up dalla panchina nel settore lunghi mentre al capolinea, come riferisce oggi Il Mattino, sembra l’avventura di Sousa che sembrerebbe già aver trovato sistemazione altrove. Non sembra in discussione Domenico Marzaioli la cui posizione appare blindata.

Articoli correlati

Back to top button