Promozione – Esordio amaro per Spica. Grotta batte Virtus Avellino

Esordio amaro per mister Agostino Spica. In casa della sua ex Grotta, la Virtus incappa nella seconda battuta di fila dopo quella di sette giorni fa in casa con lo Sporting Guardia. Grotta che nella prima frazione fa la partita, ma gli avanti giallorossi hanno le polveri bagnate. Al 25′ è Luzzi a scuotere i legni di Siciliano. Non accade più nulla fino al primo della ripresa. Guardabascio, sempre lui sfrutta un assist di Torsiello per piegare il numero uno avellinese. La Virtus c’è e perviene al pareggio con l’ex Rione Mazzini Luigi Cinque. Il neo arrivato batte Galasso dopo un calcio d’angolo. Al 58′ di nuovo Grotta in vantaggio. Sassata all’incorocio di Torsiello. Incolpevole Siciliano. A dieci dal termine Guardabascio chiude i giochi siglando la sua 250esima rete tra i dilettanti. Non male. A cinque dalla fine però è Cinque a riparire la contesa su rigore, ma Tosriello al 90′ la richiude dopo un altro assist di testa del solito Guardabascio. Grotta sempre più seconda in classifica.

Tabellino:

Grotta :Galasso, Penta (50’ Miele), Grasso, Sepe, Guardabascio G., Capossela, Inglese (65’ Napolillo), Luzzi, Guardabascio P., Russolillo, Torsiello.
A disp.: Meccariello, Cavotta, Lucarelli, Ciampa, Filomena.
All.: Casale
Virtus Avellino Siciliano, Matarazzo, Villanova, Criscitiello, Storti (52’ st Siciliano), Iandoli, Galeovatafiore, Iannaccone(65’ Rega), Rusolo, Cinque, Pirera.
A disp.:Bassi, Aquino, Spica, Capone, Cecere
All.:Spica
Arbitro:Pizzo della sezione di Salerno
Marcatori: 1’st e 34’ st (r) Guardabascio, 13’ st e 45’ st Torsiello (G); 15’ st e 41’ st (r) Cinque (V)
Note: Campo in buone condizioni. Circa 300 spettatori.

Leggi anche

baraye

Mercato, Baraye-Avellino: novità sulla formula dell’operazione

Novità sulla trattativa per portare il senegalese in biancoverde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.