Promozione – La Virtus sbanca il Partenio B, ma che sofferenza

Pronti, via e la Virtus passa in vantaggio. Rega viene atterrato in area e per l’arbitro ci sono gli estremi per assegnare un calcio di rigore. Sul dischetto va Rega che non sbaglia. Il Mazzini di Pellino reagisce ma è ancora la Virtus ad avere le occasioni per raddoppiare prima con Rega che da pochi passi sciupa la possibilità di realizzare la doppietta personale, poi con Nunziante che solo davanti a Dello Russo sceglie la soluzione più difficile mandando alto da pochi metri. Al 37’ il Mazzini punisce il mancato cinismo degli ospiti con Nappa che arriva per primo su una corta respinta di Siciliano ed in tap in firma l’1-1. Nella ripresa è arrembaggio Virtus con la squadra di Pellino arroccata in difesa del pari. La formazione di Giannasca va più volte vicina al goal e colpisce due legni prima con Criscitiello, poi con il neo entrato Alfredo Iandoli a portiere battuto. A sette minuti dalla fine la Virtus passa: intuizione di Rega che serve Vietri abile a stoppare in corsa ed a trovare l’angolino. Rione Mazzini: Dello Russo, Filippuzzi (Castronuovo 35’ st), Esposito, Bavaro, Nappa C., Serino, Saporito, (Lopes 1’ st), Iandolo, Nappa A. (Della Sala 35’ st), Lombardini, Ciardiello
A disp.: Vitale, Califano, Ferrara, Cecere
All.: Pellino
Virtus Avellino: Siciliano, Iandoli G., Storti, Cecere, Matarazzo, Aquino (10’ st Rusolo A.), Gallo, Criscitiello (30’ st Vietri ), Nunziante (20’ st Iandoli A.) Rega, Pirera.
A disp.: Bassi, Pagnotta, Rusolo M., Nakov.
All.: Giannasca
Arbitro: De Simone della sezione di Agropoli
Marcatori: 15’ pt Rega, 37’ st Vietri (VA), 36’ pt Nappa A. (RM)
Note: Terreno di gioco in buone condizioni. Gara a porte chiuse.

Leggi anche

baraye

Mercato, Baraye-Avellino: novità sulla formula dell’operazione

Novità sulla trattativa per portare il senegalese in biancoverde

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.