SERIE B

Daspo, tensioni, minacce: per noi è #unapartitaqualsiasi

A Bari l’hanno caricata a pallettoni questa partita. Manco fosse una finale. Una gara da dentro o fuori. Sui social network i tifosi, dal campo i calciatori. Accuse a Comi e all’Avellino. Manco fosse colpa dei biancoverdi averli sconfitti sul campo, e con merito, nella gara di Coppa Italia in casa propria. E come se non bastasse, a condire il tutto, in settimana, sono arrivati anche i provvedimenti Daspo a carico di 7 tifosi irpini e 4 pugliesi. Scorie di una partita di Coppa Italia che domani, alle 18, si ripeterà. Un’altra sfida. Di campionato stavolta. Vale i tre punti. Saranno pesanti, se arriveranno, per l’Avellino che tornerà capolista alla pari del Frosinone, e per il Bari che potrà rivendicare il ko di Coppa Italia e agganciare i lupi a quota 15. Ma al di là di qualsiasi rivalità, si prevede un dispiegamento di forze dell’ordine senza precedenti, sarà una sfida da vivere tutta di un fiato. Dall’Irpinia e da ogni parte d’Italia partiranno 1100 tifosi biancoverdi. A Bari si annunciano, forse, 15mila presenze. I riflettori di Sky e di Mediaset si accenderanno sul San Nicola alle 18 in punto. Per il via di una sfida che a Bari vale la vita e ad Avellino una gara come tutte le altre. E che mette in palio il primato. L’Avellino e il Bari sono squadre diverse rispetto a quelle viste in Coppa Italia. L’Avellino resta una sorpresa. Il Bari, per quanto è costato nella costruzione della rosa, è una squadra che deve puntare in alto. Sugli spalti ognuno farà la sua parte. Avellino sarà rappresentato dai soliti indomiti mille e passa. Sarà una domenica di passione. Una domenica bestiale. Inseguendo il primato in una partita come le altre. Si, come le altre. Ci ha pensato Rastelli a caricare la squadra. E’ troppo presto per parlare di serie A, di sogno promozione. Troppo presto. Abbiamo imparato la lezione dopo la passata stagione. Ed è per questo che bisogna vivere alla giornata. Partita dopo partita. Passo dopo passo. Uno alla volta.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button