SERIE B

Dopo la Juve Stabia inizia un ciclo per sognare. Arrivano le sfide più importanti

Domenica al Partenio-Lombardi la Juve Stabia. Una sfida importante perchè è un derby. I ragazzi di Rastelli vogliono riconfermarsi dopo la grande vittoria al Rigamonti contro il Brescia. Una vittoria che potrebbe servire a dare morale alle Vespe di Braglia sia per la classifica sia per il morale, i gialloblu in queste frangente di stagione non sono partiti al meglio. Accantonando un po’ la sfida di domenica parliamo delle prossime sfide che vedranno impegnato l’Avellino di Rastelli. Già nel prossimo turno i biancoverdi andranno in trasferta su un campo che ha il sapore di amarcod. Stiamo parlando della sfida contro il Crotone. Un campo che  ricorda la storica promozione della gestione Vullo. I rossoblu di Drago stanno ben figurando in questo campionato, infatti hanno un distacco di solo un punto nei confronti dei biancoverdi. I pitagorici in casa hanno sconfitto compagini importanti come Modena,Spezia e Reggina. Di certo la guardia non deve essere abbassata da Castaldo e soci perchè dopo la sfida dell’Ezio Scida in casa arriverà un’altra squadra con il dente avvelenato. Al Partenio-Lombardi arriva il Cesena. Si proprio il Cesena che in Coppa Italia è stato eliminato dall’Avellino. I bianconeri arriveranno con fame di vendetta per cancellare la sconfitta in coppa. Il nove dicembre i lupi affronteranno lo Spezia. In passato le due squadra si sono affrontate nella stagione 2008/2009, in entrambi i match il risultato fu 2-2 un dato alquanto bizzarro. Dopo Spezia, l’Avellino tornerà a calcare uno stadio che la scorsa stagione lo ha incornato vincitore della Supercoppa di Lega Pro, si va a Trapani. Squadra siciliana che per la prima volta sta calcando il palcoscenico della serie cadetta. Inizio altalenante da ragazzi di Mister Boscaglia. A pochi giorni da Natale il 21 dicembre l’Avellino riceverà in casa il Modena di un Irpino Doc, Walter Novellino. Il giorno di Santo Stefano, i lupi torneranno in Calabria, avversario stavolta la Reggina. A concludere l’anno 2013 Rastelli il 29 dicembre affronterà il Padova. Si presentano tante sfide importanti per i biancoverdi che voglio far più punti possibili in chiave salvezza e perchè ambire anche ad altro. Per quanto concerne la capolista Lanciano già nel prossimo turno è chiamata all’impresa visto che andrà a giocare contro l’Empoli. La squadra toscana vuole rimettersi in corsa dopo il ko rimediato contro la Ternana. Di certo dopo la sfida del Castellani i Fretani non hanno di certo partite semplici. Prima riceveranno in casa il Varese, poi si parte per la Sicilia su un campo difficile com’è quello del Trapani. Dopo aver affrontato i granata in terra abruzzese arriverà un’altra siciliana, la corazzata Palermo. Il 15 dicembre in terra abruzzese avrà il luogo il derby tra Lanciano e Pescara. Sfide probabilmente alla portata ma non dovranno essere sottovalutate sono quelle contro Capri e Cittadella. A chiudere l’anno il Lanciano ospiterà il Brescia. Altra inseguitrice dei lupi è il Palermo di Iachini, che ormai si è prefissata un solo obiettivo ritornare in A. Già nel prossimo turno proverà a portare punti a casa contro la Reggina. Dopo la sfida contro i calabresi, in terra sicula arriva il Latina che sta ben figurando in B grazie ai molteplici innesti. Ancora in casa ci sarà una sfida che profumo di A, infatti arriverà il Novara. Alla vigilia dell’Immacolata come detto prima ci sarà una sfida al vertice tra Lanciano e Palermo. A chiudere l’anno ci saranno partite alla portata come quelle contro il Cittadella, il Carpi e infine la Ternana.

 

Fonte: il Corriere dell’Irpinia di Gianni Festa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button