Frattali: “Mi giocherò le mie carte, voglio mettere in difficoltà il mister”

Romano classe 1985, Pierlugi Frattali è pronto a tuffarsi nella nuova avventura in Serie B con l’Avellino. Discreta la sua prova a Lanciano in occasione del Trofeo Maio. Dopo una grande stagione con la casacca del Cosenza è pronto a dire la sua anche con quella biancoverde dell’Avellino. L’estremo difensore dei lupi ha parlato in conferenza nel quartier generale dell’Avellino di Rivisondoli. “Il mio primo pensiero è un ringraziamento ai tifosi dell’Avellino per l’accoglienza che ci hanno riservato il primo giorno di ritiro a Torrette. Hanno dimostrato quello che tutta Italia narra sui tifosi dell’Avellino un gran colore per la squadra e per questi colori”. Un pensiero va alla prestazione del Biondi: “Nonostante abbiamo subito 3 gol c’è di positivo che abbiamo messo in campo la grinta giusta, che ci ha portato poi a recuperare il terreno perso”. A giorni dovrebbe giungere il primo portiere dei lupi, Alfred Gomis, Frattali non è spaventato anzi: “Io penso solo al mio lavoro, sono ambizioso. Dopo due stagione in LegaPro ho voluto fortemente la Serie B e sono pronto a giocarmi le mie carte. L‘obiettivo è mettere in difficoltà il mister e provare a gocare più partite possibile. La concorrenza comunque fa bene, anche per i portieri”.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.