SERIE B

Giudice Sportivo: Le decisioni

Secondo quanto riportato dal COMUNICATO UFFICIALE N. 10 DEL 3 settembre 2013 si apprendono le decisioni del giudice sportivo avv. Emilio Battaglia, assistito da Stefania Ginesio e dal Rappresentante  dell’A.I.A. Carlo Moretti, nel corso della riunione del 3 settembre 2013, ha assunto le decisioni qui di seguito riportate:

A) Società:

Alla società Virtus Lanciano  ammenda di 2.000,00 €: per avere suoi sostenitori, al 31° del primo tempo, lanciato un fumogeno nel recinto di gioco.

Alla società Juve Stabia ammenda di  1.000,00 €: per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, rivolto ad un Assistente cori insultanti.

Alla società Latina ammenda di  1.000,00 € : per avere suoi sostenitori, al 15° del secondo tempo, acceso nel proprio settore un fumogeno.

B) Calciatori:

Calciatori Espulsi:

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA

 

CIARAMITARO Maurizio (Trapani)

IPSA Kristian (Reggina)

LAZAAR Achraf (Varese)

NGOYI Granddi (Palermo)

 

CALCIATORI NON ESPULSI:

PER PROTESTE NEI CONFRONTI DEGLI UFFICIALI DI GARA

AMMONIZIONE


PRIMA SANZIONE
UJKANI Samir (Palermo)

 

PER COMPORTAMENTO SCORRETTO NEI CONFRONTI DI UN AVVERSARIO:

 

AMMONIZIONE
SECONDA SANZIONE
MORRONE Stefano (Latina)
MUROLO Michele (Juve Stabia)
PUCINO Raffaele (Varese)

 

PRIMA SANZIONE
AQUILANTI Antonio (Virtus Lanciano)
BRUNO Alessandro (Latina)
COLUCCI Giuseppe (Reggina)
COMI Gianmario (Novara)
D’AGOSTINO Gaetano (Siena)
DE FALCO Andrea (Bari)
DE FEUDIS Giuseppe (Cesena)
DELEIDI Alessandro (Cittadella)
FARKAS Pavol (Ternana)
FOSSATI Marco Ezio (Bari)
GAROFALO Agostino (Modena)
LASIK Richard (Brescia)
LUCIONI Fabio (Reggina)
MINARINI Filippo (Modena)
MOLINA Salvatore (Modena)
NIELSEN Matti(Pescara)
PECCARISI Maurizio (Avellino)
PISACANE Fabio (Avellino)
SABELLI Stefano (Bari)
SCAGLIA Luigi Alberto (Brescia)
SCHIAVON Eros(Avellino)
STRUNA Aljaz (Palermo)
TABANELLI Andrea (Cesena)
VALDIFIORI Mirko (Empoli)
VIOLA Benito Nicolas(Ternana)

C) ALLENATORI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
BERETTA Mario (Siena): per avere, al 35° del secondo tempo, uscendo dall’area tecnica,
contestato platealmente l’operato arbitrale rivolgendo un’espressione ingiuriosa al Direttore di
gara; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

D) DIRIGENTI

AMMONIZIONE CON DIFFIDA
MIRRA Vincenzo (Siena): per avere, al 35° del secondo tempo, uscendo dall’area tecnica,
contestato platealmente l’operato arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button