Il Bari è fallito. Ma Matarrese salva il titolo

L’AS Bari e’ virtualmente fallita. Nell’impossibilita’ di ripianare il debito, la societa’ del capoluogo pugliese ha annunciato la possibilita’ di adottare l’autofallimento, ovvero la procedura giudiziaria prevista dalla Figc per salvaguardare il titolo sportivo ed evitare all’eventuale nuova proprieta’ di dover ricominciare dalle serie inferiori. La decisione e’ arrivata al termine della riunione dei soci di oggi. “Il socio di maggioranza Salvatore Matarrese spa ha comunicato l’impossibilita’ di ripianare le perdite e fornire nuova finanza avendo, in data 10 febbraio 2014, depositato presso il Tribunale di Bari istanza di concessione del termine per il deposito della domanda di concordato preventivo”. E ancora: “Nella discussione e’ emersa la comune volonta’ di tutelare il lustro e la storia del Bari Calcio, facendo quanto possibile affinche’ la stessa possa proseguire oltre le singole vicende societarie, in quanto patrimonio dell’intera cittadinanza. Il socio di maggioranza ha quindi invitato l’amministratore unico a predisporre ogni iniziativa volta a garantire l’integrita’ del patrimonio sociale, la salvaguardia dei valori aziendali e del ceto creditorio, anche attraverso il ricorso alla procedura fallimentare”. (FONTE ANSA)

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.