SERIE B

Konè: “Non temiamo nessuno, la Nazionale? Prima viene l’Avellino”

L’Avellino ha puntato tantissimo su di lui. E’ uno degli elementi più importanti del “nuovo” corso dell’Avellino. Moussa Konè nuovo playmaker dei biancoverdi stamane ha parlato in conferenza stampa. Per lui il tecnico Rastelli ha disegnato un nuovo ruolo, che sta interpretando alla perfezione. “Ho giocato di rado in questo ruolo, il più delle volte quando ero nell’Under21 della Costa d’Avorio. Il mister ha voluto provarmi in questo ruolo e siamo entrambi entusiasti. Il mio augurio personale è quello di migliorare ancora di più. Le scelte ed i risultati che stanno maturando stanno dando ragione al mister. Siamo un buon gruppo e siamo pronti a dire la nostra in questo campionato. La cadetteria è un campionato lungo e difficile. Ma noi siamo ben consapevoli dei nostri mezzi e terremmo banco fino alle fine“. Il pensiero dopo aver archiviato i sette punti in sette giorni va al monday night di lunedì contro la Ternana di Attilio Tesser “Abbiamo speso tantissimo nelle ultime tre gare, motivo per il quale il mister ci ha concesso un po di riposo per ricaricare le batterie. Il posticipo ci calza a pennello. Contro la Ternana sarà una gara difficile, però possiamo dire la nostra se giochiamo come abbiamo dimostrato contro il Livorno. Il mio pensiero va al 12 uomo in campo, il pubblico, che in ogni occasione ci danno la giusta carica. Spero che lunedì arrivino in tanti a sostenerci a Terni”. Konè punta in alto, ma fa un passo alla volta. Il sogno da realizzare, oltre alla Promozione è la Nazionale. Già ha preso parte all’Under21 della Costa d’Avorio, chissà che l’avventura irpina non possa regalare a Moussa la gioia della maglia della Nazionale Maggiore: “Giocare con la propria nazionale è sempre un’ambizione di qualsiasi giocatore, ma devo essere sincero prima di sognare in grande voglio dare il massimo con l’Avellino”. 

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button