SERIE B

L’ultimo atto d’amore di Taccone: “No alla giornata biancoverde”

Eravamo abituati a presidenti saccheggiatori. Ad uomini senza scrupolo. Che intendevano il calcio come un business, un modo per impoverire la squadra ed arricchirsi, riempire le tasche di euro. Ne son passati tanti. Non mi va di ricordarli perchè sarebbe l’ennesima mazzata al cuore. Di quelle che ti creano un vuoto allo stomaco e che ti mandano in confusione. Eppure, un vecchio adagio recita che non può piovere per sempre. Per la prima volta, dal 2009 ad oggi, abbiamo una famiglia di tifosi. Gente che fino ad ora non ha mai lucrato sulle spalle dei tifosi e che, col cuore in mano, ha evitato, pur soffrendo, passi più lunghi della propria gamba. Adessiamo si capisce perchè a gennaio non sono arrivati i vari Ardemagni, De Luca, etc etc. Perchè da buon padre di famiglia Taccone, guardando anche alle proprie risorse finanziarie, aveva capito che non poteva permetterseli. Non ora, perchè per la prima stagione si è trovato da solo al comando a dover onorare la buonuscita della famiglia Iacovacci che in estate gli aveva ceduto il resto delle quote dell’As Avellino.

Poche ore fa, l’atto di fede. Non ci sarà nessuna giornata biancoverde. Gli abbonati anche contro la Reggina non pagheranno. Eppure avrebbero potuto o dovuto farlo perchè è previsto. Previsto che nel corso di un campionato, una società si riservi la possibilità di far pagare i suoi abbonati. Ma Taccone ha detto no. E lo ha spiegato in una nota, carica di significato. “Intendiamo – ha scritto la famiglia Taccone sul proprio sito ufficiale – premiare i nostri abbonati che hanno mostrato fedeltà ai colori biancoverdi sin dal precampionato. Abbiamo deciso di non promuovere la giornata biancoverde certi di poter contare su un pubblico numeroso in occasione dell’ultima partita casalinga della stagione regolare in programma domenica sera contro la Reggina.  Un modo tangibile da parte del club biancoverde di andare incontro ai propri abbonati”.
Ma le sorprese non sono finite qui. Perchè come nelle ultime due partite, sarà possibile assistere al match a prezzi ridotti. Curve a 10 euro (ridotto 7), Terminio a 15 (ridotto 10), Montevergine Laterale 20 (ridotto 15), Montevergine centrale 25 euro (ridotto 20).

E’ un atto di fede, un atto di amore. Devo pubblicamente ringraziare Taccone. Non me ne vogliate. Non eravamo abituati. Grazie ancora

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button