Negli anticipi vittoria per il Latina e il Livorno

Il Latina ha battuto 1-0 il Crotone nel primo anticipo della seconda giornata del campionato di Serie B. Gol decisivo di Sforzini al 79′. Per i laziali era l’esordio in campionato, avendo riposato la scorsa settimana in attesa del ripescaggio della 22/a squadra ammessa al torneo. Seconda sconfitta in altrettante partite, invece, per la compagine calabrese. Vittoria meritata per il Latina, che soprattutto nel secondo tempo ha cercato con maggior determinazione il gol rispetto agli avversari. Poche emozioni nel primo tempo che termina a reti bianche. Dopo un inizio convincente da parte delle due squadre, c’è una fase di stallo ma nessuno riesce a prendere il dominio del gioco. Nonostante il grande caldo le due squadre giocano comunque ad un buon ritmo, ma le occasioni latitano. Nel secondo tempo parte subito forte il Latina, il tecnico Beretta deve aver caricato a dovere i suoi negli spogliatoi. Il Crotone inizia a soffrire di fronte al forcing dei laziali e non riesce a ripartire. Latina sempre più pericoloso, ma proprio nel momento migliore dei nerazzurri sono i calabresi ad andare vicinissimi al gol intorno alla mezzora con il neo entrato Ciano, che prima prende la traversa poi ci riprova e Farelli devia in angolo. Il forcing del Latina viene premiato al 79′ quando Sforzini in sicivolata infila Bajza in mischia. Nel finale il Crotone prova il tutto per tutto ma non riesce a scalfire l’attenta difesa dei padroni di casa guidata da un monumentale Dellafiore. Prima vittoria stagionale per il Latina, che ora può concentrarsi sul recupero contro il Vicenza di Lunedì 10 settembre.
Colpo grosso del Livorno che si impone per 1-0 in casa del Brescia nell’anticipo serale della seconda giornata di Serie B. Decisivo nel finale l’autogol sfortunato del portiere delle rondinelle Minelli, che devia di spalla nella propria porta un colpo di testa di Djokovic. Primo successo stagionale per il Livorno, momentaneamente da solo al comando della classifica con 4 punti. Seconda battuta d’arresto di fila per il Brescia, inizio di stagione non facile per i lombardi. Nel secondo anticipo di giornata di fronte al Rigamonti due nobili decadute. Meglio le rondinelle nella prima frazione, protagoniste in più occasioni dalle parti di Mazzoni. E’ Corvia in almeno due circostanze a mettere in grande difficoltà il portiere amaranto che però è attento e non si fa superare. Livorno privo del bomber Galabinov, autore del gol d’apertura nella partita contro il Carpi, impegnato con la nazionale bulgara. Nonostante l’assenza del suo centravanti, la squadra di Gautieri ha comunque l’occasione migliore per passare. Al 30′ infatti Cutolo non sfrutta un rigore causato dal tocco di mano di Coly in area. Minelli para ed annulla la palla gol. Nei minuti finali di tempo sono ancora i padroni di casa a fare la partita, ma senza pungere. Non cambia la musica nella ripresa. Le rondinelle spingono di più ma in attacco mancano di precisione e cattiveria. Al 53′ Iaconi mette in campo Bentivoglio, lontano dai rettangoli di gioco da circa un anno, a causa del calcioscommesse. Nonostante i cambi il ritmo si abbassa anche per la fatica. Il Livorno esce alla distanza e al 68′ Siligardi colpisce una traversa che mette in ansia il pubblico di casa. Al 78′ arriva il gol vittoria per i labronici, con Minelli autore di uno sfortunato autogol dopo il colpo di testa di Djokovic. Inutile l’assalto finale del Brescia, è il Livorno a portare a casa tre punti preziosi.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.