Pari e pioggia di gol per la B Italia: Chiosa gioca novanta minuti, Bittante escluso

B Italia-Fnl Russia si sfidano per la quarta volta nella loro breve storia. Le due rappresentative Under 21 di seconda categoria scendono in campo al Silvio Piola davanti a 2 mila persone, la maggior parte delle quali provenienti dalle scuole cittadine, Non solo sport e divertimento ma anche socialità e un progetto scolastico che coinvolgerà gli studenti delle superiori chiamati a fare un articolo sulla partita.  Presente in tribuna anche il mister dell’Under 21 Luigi Di Biagio. Finisce 3 a 3 con le due squadre che fino alla fine hanno cercato la vittoria. Mister Piscedda al termine della gara si è detto soddisfatto della prestazione: ‘L’importante è che questi ragazzi giochino e facciano esperienza anche con altre culture calcistiche. Questa fra l’altro era una bella Russia. Mi fa piacere che i nostri abbiano cercato la vittoria fino alla fine mancata all’ultimo per un soffio’.
Nel primo tempo pronti via e l’Italia va in vantaggio con Beltrame che sfrutta un’indecisione della difesa russa e deposita la palla nella porta vuota. Al 7′ è Fiamozzi a rendersi pericoloso il cui tiro dal limite finisce a fin di palo. Al 18′ Russia vicino al pareggio con un diagonale di Sharipov che si perde sul fondo. E’ lo stesso Sharipov però a non fallire l’appuntamento del gol che segna al 29′ con una punizione sulla quale Pigliacelli non può nulla. A questo punto la B Italia aumenta la pressione. Al 33′ miracolo del portiere russo su colpo di testa ravvicinato di Belloni, pochi secondi dopo è Paganini a mancare l’aggancio davanti alla porta. Al 35′ la B Italia si riporta in vantaggio, nuovo miracolo di Tchvanov su punizione di Sciaudone, sulla ribattuta però Busellato non può sbagliare.
Nel secondo tempo parte forte la Russia ed è bravo il neo entrato Minelli a risolvere un paio di situazioni intricate nell’area italiana. Poi è Valotti a salire in cattedra non solo con il gol segnato al 61′ con una botta sicura dopo una calcio d’angolo, ma anche con un paio di azioni sulla destra una delle quali va vicino al 4 a 2. E’ però la Russia sul rovesciamento di fronte a segnare con l’azione più bella della gara che porta Sharipov a concludere di punta un triangolo giocato in area. All’ 72′ è Ricci a tentare di beffare Dugnist con un pallonetto. Ma al 75′ è Serderov che sfrutta un mancato rinvio della difesa italiana e imbeccato in area a tu per tu con Minelli non gli lascia scampo. Al 78′ Paganini ben imbeccato da Forte batte al volo a fin di palo dal dischetto del rigore. Finisce 3 a 3 con Emmanuello al 90′ che sbaglia un rigore in movimento.
B Italia (4-3-3): 1 Pigliacelli (46′ 12 Minelli); 2 Fiamozzi, 5 Chiosa, 6 Ferrari, 3 Barreca (84′ 13 Bani); 8 Acampora (46′ 14 Emmanuello), 4 Schiavone (60′ 15 Ricci), 10 Busellato (c) (66′ 16 Castrovilli); 7 Belloni (46′ 18 Valotti), 9 Beltrame (54′ 17 Forte), 11 Paganini. (All. Piscedda)
Fnl Russia (4-4-): 1 Tchanov (46′ 16 Dugnist); 2 Tchalov, 3 Djikiya (46′  14 Zuykov), 4 Gerasimov, 5 Tskhovrebov (80′ 1 Larents), 6 Bukiya, 7 Khubaev (54′ 15 Petrov), 8 Kalenkovich (46′ 18 Serderov), 9 Sharipov, 10 Radchenko (69′ 12 Barsov,), 11 Khadartsev (70′ 13 Gorelishvili). A disposizione: 13 Gorelishvili. (All. Gordeev)
Arbitro: Pairetto
Assistenti: Oliveti, Di Iorio
IV Uomo: Galasso
image_gallery
Reti: 1′ Beltrame, 29′ Sharipov, 35′ Busellato, 61 Valotti, 63′ Sharipov, 75′ Serderov
Spettatori: 2.000 circa di cui la maggior parte delle scuole cittadin

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.