Alla prima arriva la Pro Vercelli, il cammino dei lupi nella nuova Serie B a 21 squadre

Comincia con la neo promossa il campionato dei lupi. Infatti Castaldo e soci affronteranno il prossimi 30 agosto, sul terreno amico del Partenio-Lombardi. la Pro Vercelli. Avversario alla portata? Niente affatto la compagine neopromossa vorrà mostare di che pasta è fatta già alla prima giornata di campionato.
Nella seconda giornata Castaldo e soci faranno visita al Cittadella di Foscarini. Lo scorso anno i lupi conquistarono sei punti, attuando uno score di 1-2 in casa dei “citta” e 1-0 in casa grazie alla rete siglata da Castaldo.
Alla terza di campionato sfida proibitiva sul manto erboso del Partenio-Lombardi contro lo Spezia. La scorsa stagione i lupi contro le “aquile”,  ai quei tempi allenati da Mangia, uscirono indenni in entrambi le occasioni conquistando ben quattro punti.
Il calendario, stilato ieir ha riservato ai ragazzi di Rastelli, alla quarta giornata, una sfida che ormai si rinnova da tre anni, contro il Latina del neo tecnico Mario Beretta. I pontini in entrambi le occasioni si sono dovuti arrendere alla supremazia dei biancoverdi. In entrambi gli scontri, il risultato è stato di 1-1. Un match che porterà i lupi in terra laziale per due volte di fila. Difatti dopo la sfida contro i neroazzurri ci sarà la sfida contro un’altra neopromossa. Il Frosinone di Stellone. Con i ciociari l’Avellino si è già scontrato lo scorso anno in occasione della sfida di Coppa Italia. Dove D’Angelo e Castaldo permisero all’Avellino di staccare il biglietto per lo Juventus Stadium. Tra le file ciociare c’è anche una vecchia conoscenza irpina. Gaetano Masucci. Calciatore arrivato nel calciomercato dopo essersi svincolato dal Sassuolo. Tre gare di fila in trasfera per l’Avellino. Difatti dopo la sfida contro i frusinati vi sarà la sfida contro la Ternana. Ex squadra di Zito e Pisacane. Si tornerà al Partenio-Lombardi il dodici ottobre quando ci sarà la sfida contro il Carpi. Sei giorni e si rinnoverà la sfida infinita contro il Bari, stavolta teatro sarà il San Nicola.
Il venticinque arriverà al Partenio-Lombardi il Lanciano del tecnico D’Aversa, probabilmente ci sarà il ritrono di Togni qualora venisse ceduto alla compagine abruzzese. La sfida più attesa forse sarà con la rivale degli ultimi tre anni, contro il Perugia dell’ex romanista Taddei.
La sfida più dura dal punto di vista tecnico che di tifoseria sarà il primo novembre contro il Catania. Avversari storici dei lupi.
Derby irpini contro il Modena del tecnico Novellino. Il sedici novembre i ragazzi di Rastelli godranno di una giornata di riposo. Il motivo va ricercato nella nuova Serie B a 21 squadre. Il ventidue novembre i lupi tenteranno di rifarsi dopo il furto rimediato lo scorso anno contro il Varese. Chiuderà il mese di novembre la sfida contro la Virtus Entella, in quel di Chiavari. Giornata successiva i lupi dovranno affilare le rame per il rush finale. Al Partenio-Lombardi arrivano il Crotone, la neo retrocessa Bologna e il Brescia. In trasferta toccherà affrontare il Pescara e il Trapani. Un campionato duro ed estenuante quello che aspetta i lupi. L’obiettivo come più volte rimarcato dalla società sarà quello di mantenere la categoria tenendo sempre occhio alle posizioni di alta classifica. I sogni dell’Avellino sono ambiziosi.

Leggi anche

Scandone, che batosta: Cassino domina e vince 61-94

Non ci poteva essere modo peggiore per concludere questo girone di andata: Cassino domina in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.