Serie B: a Catania e Bari di scena i big match della 17° giornata

La 17a giornata di Serie B si apre allo Stadio Comunale di Frosinone con l’anticipo serale quando i ciociari ospiteranno la Ternana. Appuntamento a domani pomeriggio per otto incontri con grande attenzione al Curi per Perugia-Latina, ma soprattutto al Massimino dove si giocherà una sfida tra due squadre che negli ultimi anni hanno fatto la A ovvero Catania-Bologna. Chiudono la giornata due posticipi al lunedì, alle 15.00 dell’otto dicembre si giocherà Modena-Livorno e alle 17.30 Vicenza-Brescia.

Frosinone-Ternana  ore 20:30 (Stadio Comunale) – I padroni di casa vengono da un pareggio per 0-0 contro il Carpi che li conferma in seconda posizione in classifica, con tre vittorie, una sconfitta e, appunto, un pari nelle ultime cinque. Dall’altra parte c’è una Ternana che non perde da quattro turni. Sono squalificati Gori e Paganini (Frosinone) mentre sono indisponibili Russo, Dianda, Ferronetti e Masi (Ternana). Fuori per infortunio Fraiz e Bertoncini fra i ciociari.
Frosinone (4-4-2): 1 Zappino; 13 Ciofani, 23 Schiavi, 4 Russo, 3 Crivello; 20 Gessa, 7 Frara, 8 Gucher, 10 Soddimo; 11 Curiale, 18 Dionisi. All.: Stellone.
Ternana: (3-5-2): 22 Brignoli; 16 Bastrini, 17 Popescu, 6 Meccariello; 13 Fazio, 7 Gavazzi, 10 Viola, 26 Crecco, 3 Vitale; 20 Avenatti, 9 Ceravolo. All.: Tesser.

– Sabato 6 dicembre Ore 15

Bari-Carpi (Stadio San Nicola) – Momento difficilissimo per i galletti reduci da quattro sconfitte nelle ultime cinque gare. Dopo una vittoria con l’arrivo di Nicola il Bari è caduto nuovamente per 2-0 a Bologna. Dall’altra parte c’è il Carpi capolista che viene da otto risultati utili consecutivi. Sono squalificati Sciaudone (Bari) e Bianco (Carpi). L’anno passato al San Nicola terminò 2-2 con reti di Ceppitelli, doppietta di Mbakogu e pareggio di Statella al 91′.
Bari (4-3-3): 22 Donnarumma; 24 Camporese 15 Contini, 13 Ligi, 5 Donati; 3 Salviato, 4 Romizi, 2 Sabelli; 21 Wolski, 10 Galano, 18 Caputo. All.: Mangia.
Carpi (4-3-3): 22 Gabriel; 21 Romagnoli,  Struna, 23 Suagher, 6 Gagliolo; 3 Letizia, 20 Lollo, 17 Porcari; 19 Pasciuti, 7 Concas, 10 Mbakogu. All.: Castori.

Catania-Bologna (Stadio Massimino) – Big match di giornata al Massimino. I padroni di casa vengono da una sconfitta per 1-0 al Liberati di Terni, ma sono comunque reduci da sette punti nelle ultime quattro gare. Il Bologna invece ha ritrovato la vittoria che mancava da quattro turni, 2-0 casalingo contro il Bari. Sono squalificati Leto (3 giornate) nelle file degli etnei, Oikonomou e Cacia nel Bologna; mentre sono indisponibili Ceccarelli, Buchel, Paramatti fra gli ospiti, Peruzzi, Gyomber, Castro, Martinho, Rolin e Barisic nel Catania. L’anno passato in Serie A la gara terminò 2-0 con reti di Bergessio e Lodi su rigore.
Catania (4-3-1-2): 1 Frison; 28 Parisi, 24 Capuano, 3 Spolli, 18 Monzon; 21 Rinaudo, 8 Escalante, 4 Almiron; 10 Rosina, 9 Calaiò, 17 Cani. All.: Sannino.
Bologna (4-3-1-2): 35 Coppola; 8 Garics, 6 Paez, 20 Maietta, 3 Morleo; 23 Bessa, 14 Zuculini, 5 Matuzalem; 21 Laribi; 33 Improta, 18 Acquafresca. All.: López.

Perugia-Latina (Stadio Curi) – E’ un momento difficile per entrambe le compagini. Da una parte c’è il Perugia che non vince dall’8 novembre, ha collezionato tre punti nelle ultime quattro gare. Dall’altra invece un Latina che dopo la vittoria con la Virtus Lanciano, dopo tre mesi di astinenza dai tre punti, ha raccolto appena un punto in due gare. E’ squalificato Marco Crimi (Latina). L’ultimo precedente risale al 2013 in Lega Pro quando la gara terminò 2-1 per gli umbri con reti di Politano, Nicco e Jefferson, cartellino rosso quel giorno per Cottafava.
Perugia (3-5-2): 22 Provedel; 6 Goldaniga, 25 Comotto, 29 Giacomazzi; 15 Crescenzi, 7 Verre, 19 Fossati, 28 Lanzafame, 18 Del Prete; 9 Falcinelli, 27 Parigini. All.: Camplone.
Latina (4-3-3): 22 Di Gennaro; 21 Almici, 15 Dellafiore, 4 Cottafava, 29 Rossi; 18 Valiani, 5 Bruno, 7 Viviani; 20 Pettinari, 11 Petagna, 9 Paolucci. All.: Breda.

Pro Vercelli-Pescara (Stadio Piola) – I padroni di casa vengono da una vittoria e un pareggio, questi due risultati positivi però sono preceduti da due sconfitte. Notte fonda per il Pescara che dopo le due vittorie contro Brescia e Frosinone ha raccolto un punto in due gare. In settimana per Baroni c’è però stata la sconfitta per 1-0 contro il Sassuolo in Coppa Italia che al di là del risultato ha dato prova di una squadra atleticamente in salute. Sono squalificati Castiglia (Pro Vercelli), Lazzari e Pucino (due giornate) (Pescara), mentre sono indisponibili Melchiorri fra gli ospiti, oltre a Fiorillo, Boldor, Caprari, Milicevic, Venuti e Nielsen.
Pro Vercelli (4-3-3): 22 Russo, 29 Ferri, 5 Cosenza, 26 Coly, 25 Scaglia; 14 Emmanuello, 17 Ardizzone, 8 Scavone; 7 Statella, 9 Marchi, 10 Fabiano. All.: Scazzola.
Pescara (4-4-1-1): 18 Aresti, 11 Zampano, 5 Pesoli, 15 Salamon, 33 Grillo; 8 Bjarnason, 13 Zuparic, 32 Memushaj, 7 Politano; 19 Maniero, 25 Pasquato. All.: Baroni.

Spezia-Cittadella (Stadio Picco) – Ultimi turni sfortunati per la squadra di Bjelica che viene da due pari e una sconfitta pesante fuori casa contro il Trapani. Dall’altra parte c’è un Cittadella che non vince dal 20 settembre quando in Veneto arrivò il Pescara, da allora cinque sconfitte e sette pareggi. E’ squalificato Pellizzer (Cittadella) mentre sono indisponibili Ciurra, Madonna e Gagliardini (Spezia). Fuori Lora e Signorini nel Cittadella. L’anno scorso la gara del Picco terminò 0-0.
Spezia (3-5-2): 1 Chichizola; 20 Datkovic, 5 Ceccarelli, 31 Piccolo; 25 Milos, 30 Brezovec, 8 Juande, 23 Schiattarella; 17 Migliore; 9 Giannetti, 10 Catellani. (All. Bjelic)
Cittadella (4-4-2): 22 Valentini, 2 Pecorini, 25 Cappelletti, 13 Scaglia, 4 De Leidi; 20 Mancuso, 23 Paolucci, 8 Rigoni, 11 Minesso; 9 Gerardi, 7 Coralli. All.: Foscarini.

Varese-Virtus Entella (Stadio Ossola) – La squadra di casa viene da due sconfitte e due pareggi, in settimana poi c’è stato il 3-0 di Coppa Italia all’Olimpico contro la Lazio, partita in cui Bettinelli però ha fatto riposare molti titolari. L’Entella invece viene da due ko e un pari. Sono squalificati Borghese (Varese) e Botta (Virtus Entella), mentre sono indisponibili Pelizzoli, Moreo, Staiti, Baldanzeddu fra i liguri, Dondoni, Cristiano e Falcone nel Varese. C’è un precedente in stagione all’Ossola tra le due squadre, con il Varese che vinse in agosto 1-0 con rete di Neto e rosso a Corti. Lo scontro era valevole per i trentaduesimi di Coppa Italia.
Varese (4-4-2): 22 Bastianoni; 13 Fiamozzi, 25 Simic, 19 Rea, 2 Luoni; 24 Zecchin, 8 Corti, 28 Capezzi, 7 Falcone; 10 Neto Pereira, 29 Lupoli. (All. Bettinelli)
Virtus Entella (4-4-2): Paroni; 16 Cesar, 5 Russo, 2 Iacoponi, 3 Cecchini; 17 Costa Ferreira, 4 Volpe, 8 Troiano, 32 Battocchio; 18 Litteri, 9 Sansovini. All.: Prina.

Virtus Lanciano-Trapani (Stadio Biondi) – Il Lanciano non vince dall’8 novembre, da allora due pari e una sconfitta. Il Trapani invece viene dalla bella vittoria casalinga contro lo Spezia, i tre punti mancavano da tre turni. Sono squalificati Aquilanti (Virtus Lanciano) mentre sono è indisponibile Cerri; fra i siciliani out Scozzarella, Feola, Basso, Mancosu e Iunco. L’anno passato al Biondi termino 2-2 con reti di Mancosu e Basso nei primi settanta minuti, in dieci gli abruzzesi, per il rosso a Mammarella, riuscirono a pareggiare con reti di Piccolo e Turchi entrato proprio al posto del primo da appena tre minuti.
Virtus Lanciano (4-3-3): 12 Nicolas; 18 Conti, 19 Ferrario, 5 Troest, 3 Mammarella; 20 Paghera, 24 Di Cecco, 17 Vastola, 10 Piccolo; 8 Monachello, 28 Gatto. All.: D’Aversa.
Trapani (4-4-2): 1 Gomis; 23 Lo Bue, 33 Terlizzi, 4 Pagliarulo, 29 Rizzato; 25 Lombardi, 14 Ciaramirato, 28 Aramu, 17 Barillà; 9 Abate, 18 Citro. (All. Boscaglia)

– Lunedì 8 dicembre
Ore 15
Modena-Livorno (Stadio Braglia) – I padroni di casa hanno raccolto due vittorie di fila precedute da altrettante sconfitte. La squadra di Novellino viene però dall’onorevole partita di Coppa Italia in settimana contro il Perugia, canarini battuti ai calci di rigore, fatale l’errore dal dischetto di Cionek, dopo che nei 120 minuti effettivi erano stati in vantaggio e poi raggiunti per quattro volte. Il Livorno non vince da due turni reduce dallo 0-0 casalingo col Perugia e dal pesantissimo 5-1 contro il Frosinone. Sono squalificati Lambrughi (due turni) e Djokovic sempre nel Livorno, mentre sono indisponibili Acosty e Ferrari (Modena). L’ultima volta al Braglia terminò 1-0 con rete di Ardemagni.
Modena (4-4-2): 12 Pinsoglio, 13 Gozzi, 15 Cionek, 27 Manfrin, 28 Zoboli; 23 Schiavone, 20 Salifu, 8 Nizzetto, 26 Signori; 9 Ferrari, 32 Granoche. All.: Novellino.
Livorno (4-3-3): 1 Mazzoni; 17 Ceccherini, 4 Bernardini, 5 Emerson, 3 Gemiti; 8 Moscati, 14 Mosquera, 27 Biagianti; 26 Siligardi, 24 Vantaggiato, 31 Cutolo. (All. Gautieri).

Ore 17,30
Vicenza-Brescia (Stadio Romeo Menti) – La cura Marino a Vicenza ha portato i suoi effetti, i biancorossi sono reduci da tre vittorie e un pareggio. Il Brescia arriva da due pareggi, in settimana la squadra di Iaconi ha perso 2-0 in Coppa Italia, ma ben figurando, contro la Sampdoria di Mihajlovic. Sono squalificati Ant. Caracciolo e Sestu (Brescia) che ha indisponibili Ntow, Corvia, Budel e Sodinha. Tutino, Maritato e Ragusa out nel Vicenza. L’ultimo precedente risale al settembre del 2012 quando la gara terminò 2-2 con reti di Malonga, Salamon, Corvia e Gavazzi.
Vicenza (4-3-3): 1 Bremec; 31 Sampirisi, 23 Gentili, 7 Brighenti, 3 D’Elia; 21 Di Gennaro, Moretti, 8 Cinelli; 27 Laverone, 19 Cocco, 10 Giacomelli. (All. Marino).
Brescia (4-3-3): 12 Minelli, 15 Zambelli, 2 Lancini, 6 Di Cesare 8 Scaglia; 17 Benali, 11 Olivera, 29 Bentivoglio; 18 H’Maidat, 23 Morosini, 9 Caracciolo. All.: Iaconi.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.