Serie B: Tre club restano fuori dalla cadetteria.

Big bang ha detto stop. Il trenta giugno è arrivato e con sè ha portato delle sentenze, non del tutto definitive ma quasi. Tre club sono da considerarsi fuori dal nuovo campionato cadetto: Brescia, Siena e Varese. Chi rischia davvero tanto sono le rondinelle lasciati al proprio destino dal Patron Corioni. Ieri il club bresciano non ha presentato la fideiussione di 800 mila euro per l’iscrizione al club cadetto. Il club ha ancora tempo fino al prossimo 15 luglio. Una data importante anche per il Siena. Il club toscano dovrebbe ripartire da meno sei o meno sette punti. Da non sottovalutare il fallimento, è dietro l’angolo. Discorso simile anche per il Varese. Patron Laurenza ha ammesso le proprie difficoltà. Se il club biancorosso dovesse riuscire a superare le proprie defezioni partirà con l’handicap di tre punti di penalizzazione. Chi rischiava era anche la neo retrocessa Bologna. Difatti gli emiliani sono riusciti ad evitare anche il punto di penalizzazione ottenuto dopo la retrocessione dalla massima serie. Il prossimo 18 luglio dovrebbe riunirsi il Consiglio Federale, che comunicherà l’intero organico. Non è da escludere l’ipotesi una serie cadetta a venti squadre, con un anno di anticipo.

Leggi anche

Scandone che beffa! Rimonta e controrimonta: vince Salerno 85-79

Avellino sciupa un vantaggio a pochi secondi dalla fine, regalando la vittoria alla Virtus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.