Serie B: la presentazione della 14° giornata

Si ferma la Serie A, in sosta per le nazionali, e la B si prende il palcoscenico del weekend. Si parte dal Cabassi quando alle 18 di sabato scenderanno in campo Carpi e Cittadella. Lo spettacolo continua sull’asse della via Emilia in serata al Dall’Ara dove sarà la volta di Bologna-Brescia. Lunch time della domenica al Provinciale per il derby Trapani-Catania. Alle ore 15 il big match è quello dell’Adriatico fra Pescara e Frosinone. Chiude il posticipo alle ore 18 Avellino-Vicenza. Da ricordare il rinvio di Virtus Entella-Modena, dovuta sì al maltempo ma soprattutto alla consapevolezza che ora gli sforzi vanno rivolti alla ripresa della città piuttosto che all’organizzazione e alla gestione di una partita di calcio.

SABATO 15 novembre
Ore 18
Carpi-Cittadella (Stadio Cabassi) – Si affrontano due squadre che vivono due situazioni diametralmente opposte. Il Carpi è primo in classifica a pari merito col Frosinone e viene da un pareggio e quattro vittorie, mentre il Cittadella viene da quattro pari consecutivi ed è relegato in terzultima posizione. E’ squalificato Suagher (Carpi) mentre sono indisponibili fra gli emiliani De Silvestro e Dossena. Signorini, Paolucci e Donazzan fuori tra i veneti. L’anno passato la gara fu decisa da una rete di Alborno che garantì successo e tre punti agli uomini di Foscarini.

Probabili formazioni:
CARPI (3-5-2): Maurantonio, Sabbione, Poli, Romagnoli, Letizia, Pasciuti, Porcari, Bianco, Gagliolo, Mbakogu, Concas. All. Castori.
CITTADELLA (3-5-2): Valentini; Scaglia, De Leidi, Pellizzer, Cappelletti, Busellato, Rigoni, Benedetti, Barreca, Coralli, Sgrigna. All. Foscarini.
Ore 20,30
Bologna-Brescia (Stadio Dall’Ara) – Non è un grande momento per il Bologna di Lopez reduce da una sconfitta e un pareggio; deve ritrovare la strada per guadagnare nuovamente le altissime posizioni della classifica. Non se la passa meglio il Brescia reduce da due ko di fila. Sono indisponibili Acquafresca, Casarini e Paramatti (Bologna) Sestu, Corvia (Brescia). L’ultimo precedente risale all’estate 2013 quando si giocò per i 32simi di Coppa Italia, gara vinta 1-0 dai padroni di casa con rete di Diamanti.

Probabili formazioni:
BOLOGNA (4-3-3): Coppola, Ceccarelli, Oikonomou, Maietta, Morleo, Bessa, Matuzalem, Zuculini, Troianiello, Cacia, Laribi. All. Lopez.
BRESCIA (3-5-2): Minelli, Ant. Caracciolo, Zambelli, Di Cesare, Olivera, Benali, Bentivoglio, H’Maidat, Scaglia, Andrea Caracciolo, Sodinha. All. Iaconi.

DOMENICA 16 novembre
Ore 12,30
Trapani-Catania (Stadio Provinciale) – Derby molto atteso tra le squadre di Boscaglia e Sannino. I padroni di casa vengono da due sconfitte e una vittoria nelle ultime tre e viaggiano a 21 punti in ottava posizione. Sotto di sei lunghezze e quattro posizioni ci sono gli ospiti che dopo un inizio difficilissimo si sono ripresi con tre vittorie nelle ultime cinque gare. Sono squalificati Calaiò (Catania) e Aramu (Trapani) mentre indisponibile Iunco per Boscaglia, Gyomber, Rolin e Castro fra gli etnei.

Probabili formazioni:
TRAPANI (4-3-3): Marcone; Lo Bue, Pagliarulo, Terlizzi, Rizzato; Falco, Barillà, Ciaramitaro, Nadarevic; Mancosu, Abate. All. Boscaglia.
CATANIA (4-4-2): Frison, Monzon, Sauro, Spolli, Capuano; Marcelinho, Martinho, Rinaudo, Escalante, Leto, Rosina.

Ore 15
Crotone-Bari (Stadio Scida) – Sfida interessante tra calabresi e pugliesi entrambi in un momento no del torneo. Nerissimo il presente per i padroni di casa che sono ultimi in classifica ad appena dieci punti con dodici reti fatte e addirittura venti subite. Un po’ meglio va ai galletti che sono in undicesima posizione, ma reduci comunque da tre ko e un pari nelle ultime quattro. Sono squalificati Romizi e Sabelli (Bari), indisponibili fra i calabresi Modesto e Balasa per infortunio e Dezi impegnato in nazionale. Appena cinque mesi fa la gara terminò 3-0 per gli ospiti con reti di Galano, Silva e Sciaudone.

Latina-Virtus Lanciano (Stadio Francioni) – Le due squadre vengono da situazioni molto diverse. I padroni di casa sono ultimi a pari punti con il Crotone e hanno vinto appena una gara in tutto il campionato. Il Lanciano invece è in quinta posizione a 22 lunghezze, reduce da due vittorie nelle ultime tre gare. Inoltre gli abruzzesi hanno perso una sola gara. E’ in nazionale Viviani (Latina) mentre è indisponibile Cerri (Virtus Lanciano). L’anno scorso al Francioni terminò 0-0.
Livorno-Pro Vercelli (Stadio Picchi) – Gara intensa e interessante sarà quella dell’Ardenza tra il Livorno che è reduce sì da una sconfitta, ma vive posizioni di alta classifica, e la Pro Vercelli che ne ha perse tre nelle ultime cinque, ma ha grandi potenzialità e una discreta classifica. E’ indisponibile Ronaldo (Pro Vercelli) mentre sono squalificati Ceccherini e Bernardini, Livorno, che in nazionale Maicon e Galabinov. Due anni fa la gara terminò 2-0 per gli amaranto con reti di Paulinho e Siligardi.
Pescara-Frosinone (Stadio Adriatico) – Situazione agli antipodi per le due squadre. Il Frosinone guida la classifica con 25 punti, mentre il Pescara è in zona playout con 13. Sono squalificati Lazzari (Pescara) e Soddimo (Frosinone) mentre sono fuori con le rispettive nazionali Bjarnason, Memushaj e Politano (Pescara). Invece indisponibili Crivello per i laziali, Nielsen, Milicevic, Caprari e Fiorillo fra gli abruzzesi. L’ultimo precedente risale al 2011 quando la gara terminò 1-1.
Ternana-Spezia (Stadio Liberati) – La Ternana viene da una vittoria importante che l’ha momentaneamente tolta da una situazione molto difficile. Lo Spezia invece viaggia a un ritmo impressionante con quattro vittorie nelle ultime cinque ed è a – 2 dalla vetta. E’ squalificato Popescu (Ternana) e sono indisponibili sempre fra gli umbri Russo, Eramo, Masi. Catellani Madonna, Ciurra, De Col, Datkovic out nello Spezia, mentre è in nazionale Bakic. L’anno passato la sfida del Liberati terminò 1-2 con reti di Migliore, Miglietta e Henty.
Varese-Perugia (Stadio Ossola) – Situazioni stazionarie per le due squadre, con il Perugia che ritrova la vittoria dopo una lunga astinenza e il Varese che ha perso la gara precedente ma è risalita in classifica nell’ultimo mese. Sono squalificati Fabinho e Taddei (Perugia) mentre è in nazionale Goldaniga. L’ultimo precedente risale al 2009 quando in Lega Pro terminò 2-0 per i padroni di casa.
Ore 18
Avellino-Vicenza (Stadio Partenio) – L’Avellino viene da due vittorie di fila ed è in quarta posizione, mentre il Vicenza è in zona playout. Con Marino la squadra veneta ha provato a rialzare la testa dopo tre sconfitte di fila ed è arrivata una vittoria contro la Pro Vercelli. Sono infortunati Vergara, Regoli e Schiavon (Avellino), mentre è impegnato in nazionale Ely; Tutino, Maritato, Ragusa, Di Gennaro fuori nel Vicenza. L’ultimo precedente risale al 2009, la gara terminò 1-0 per gli irpini.
fonte: legaserieb.it

Check Also

Scandone – Sant’Antimo, le pagelle: Sousa e Brunetti sugli scudi.

Le pagelle della vittoria sul filo di lana di Avelino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.