SERIE B

Tu chiamale se vuoi emozioni….

“Tu chiamale se vuoi emozioni” cantava Battisti, emozioni come quelle di ieri sera contro la Juventus. Al cospetto si presentava una squadra che tanto bene sta facendo in B,l’Avellino. Una squadra che è risorta dopo le vicissitudine societarie. I ragazzi di Rastelli sono scesi con la classica disinvoltura con la quale affrontano le partite in cadetteria, nonostante l’avversario è il top che c’è in Italia. Ieri è stata scritta una delle pagine più belle del calcio. Allo Juventus Stadium hanno vinto le due tifoserie. Per primi i tifosi biancoverdi che hanno colorato uno spicchio di stadio di verde incitando la squadra dal primo minuto, se non anche prima, fino al novantesimo. E’ stato un tripudio di sciarpe di voci e di cinquemila cuori che battevano all’unisono per l’Avellino e per i suoi calciatori. La tifoseria bianconera ha risposto con un grande applauso in dedica ai sostenitori biancoverdi e hanno cominciato ad intonare un coro “Tornerete, tornerete in SERIE A”. Emozioni vissute in prima persona da chi questa maglia l’ha cucita addosso come una seconda pelle, Angelo D’Angelo l’unico superstite della Serie D dei vari campetti di periferia. I tifosi irpini non hanno ceduto alle provocazioni nemmeno quando i supporter bianconeri hanno “dedicato” un coro ai tifosi del Napoli. Dopo aver scritto questa pagina di festa sono arrivati tantissimi attestati di stima da tutta Italia: “Onore al tifo avellinese un sampdoriano,Grandissima tifoseria !! Complimenti e rispetto agli amici irpini da Frosinone…Veramente grandi,Onore alla curva sud del Avellino da Curva Sud Milan”. E ora è tempo di pensare al campionato. Già da domenica contro il Modena ringraziamo con la nostra presenza al Partenio-Lombardi questi ragazzi che ci hanno regalato un sogno che qualche anno fa sembrava irrealizzabile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button