Avellino – Capuano: “Rispettiamo la decisione dei tifosi, sarà un derby molto difficile”

Il tecnico biancoverde: “Di Somma? Sarà garante del nostro progetto”

di Redazione Sport Avellino

Ritorna a parlare dopo due settimane di silenzio mister Ezio Capuano alla vigilia di Avellino – Cavese in calendario domani alle 17:30 allo stadio Partenio-Lombardi. I lupi sono alla ricerca della prima vittoria in questo 2020. Il tecnico di Pescopagano ne è ben consapevole così come la decisione della Curva Sud di non prendere parte al match: “E’ un derby, è una partita difficile, come tutte. Non esistono partite facili in Serie C. Il girone di ritorno è un altro campionato: è normale che per noi è un match fondamentale e non avere il supporto dei tifosi mi lascia triste. Tutte le decisioni vanno rispettate, però domani giocheremo quasi fuori casa: a me non fa piacere, non so cosa c’entri la squadra in tutto questo. E’ intatto il rispetto verso il popolo irpino. Non è una cosa bella, ma tutte le decisioni vanno rispettate.”

Sulle due giornate di squalifica Capuano non nasconde la sua sofferenza per questa decisione che ha dovuto scontare: “Ho pagato per aver espresso con educazione una mia impressione, ma queste cose io le subisco sempre. Chiaro che stare vicino alla squadra è un’altra cosa. Per il resto non abbiamo mai avuto problemi, non mi è mancato nulla con la prima gestione né mi manca qualcosa ora. La squadra è sempre stata concentrata sul campo, le voci di fuori non ci hanno influenzato. Domani sarà una gara fondamentale perché il Picerno al contempo la a Bari. Dobbiamo rincorrere un obiettivo.”

Sul possibile addio di Musa e sul ritorno di Di Somma spiega: “Voglio ringraziare chi è andato via: se mi dite che Musa è andato via, lo vorrei ringraziare così come ringrazio Martone. Sono stati ragazzi che ci hanno messo impegno, che sono sempre stati vicini alla squadra. Io ho pensato sempre alla squadra, non è mai mancato nulla. Sono felicissimo che Di Somma sia tornato. E’ lui che mi ha scelto, ma sono l’allenatore di questo scudetto, quindi quando è andato via ho detto ciò che pensavo, così come ho ringraziato oggi chi è andato via e che mi ha anche proposto il prolungamento di contratto: sono servo dell’Avellino, io alleno l’Avellino e spero di poterlo fare per molti anni. Sono convinto ci sia un progetto tecnico: è tornato Di Somma, se è tornato è garante, e io credo in questo ritorno.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy