US AVELLINO

Avellino-Padova, le probabili formazioni: i dubbi e le scelte di Braglia e Mandorlini

Le possibili scelte dei due tecnici in vista della sfida del Partenio

Dopo il pareggio per 1-1 maturato in terra veneta, Avellino e Padova, questo pomeriggio con fischio d’inizio fissato alle ore 17:30, sono pronte a darsi battaglia per assicurarsi un posto nella finale play-off.

Rispetto alla gara di tre giorni fa, mister Piero Braglia ritrova 4 pedine fondamentali all’interno del proprio scacchiere. L’assetto tattico iniziale sarà il 3-5-2 con il ritrovato Forte a protezione della porta. Il tridente arretrato sarà formato da Laezza, Dossena ed Illanes. Sulla linea di centrocampo mancheranno Ciancio e Carriero che sono stati fermati dal giudice sportivo. In mediana rientra Aloi che prenderà il ruolo di mezz’ala, così come D’Angelo, e con De Francesco in cabina di regia. Sulla fascia destra ci sarà nuovamente Rizzo, mentre su quella sinistra ci sarà l’assist-man Tito. Nel comparto offensivo vige il solito dilemma legato al ballottaggio tra Fella e Santaniello. Uno dei due spalleggerà il capocannoniere della squadra Maniero.

Sul versante opposto, l’allenatore della formazione patavina, Andrea Mandorlini ha diversi nodi da sciogliere in merito agli undici che calcheranno il sintetico di Contrada Zoccolari. Confermata in blocco la difesa, a centrocampo si lottano una maglia da titolare Saber e Hraiech. Mentre in attacco Chiricò dovrebbe stringere i denti, come il rientrante Nicastro. Si contendono una maglia dal primo minuto anche Jelenic e Bifulco.

Ecco le probabili formazioni di Avellino – Padova:

Avellino (3-5-2): Forte, Laezza, Dossena, Illanes, Rizzo, Aloi, De Francesco, D’Angelo, Tito, Fella, Maniero. All. Piero Braglia

Ballottaggi: Laezza/Miceli, Fella/Santaniello

Padova (4-3-2-1): Dini, Germano, Kresic, Rossettini, Curcio, Della Latta, Ronaldo, Saber, Chiricò, Nicastro, Bifulco. All. Andrea Mandorlini

Ballottaggi: Hraiech/Saber, Nicastro/Paponi, Jelenic/Bifulco

Articoli correlati

Back to top button