Calcio Avellino, l’ex Ciaramitaro: “In Lega Pro devi avere la concentrazione alta sempre, altrimenti in alcuni campi ti sbranano”

Calcio Avellino, l’ex Ciaramitaro: “In Lega Pro devi avere la concentrazione alta sempre, altrimenti in alcuni campi ti sbranano”

Le parole dell’ex centrocampista di Palermo, Trapani e Avellino, Ciaramitaro, che parla della prossima stagione dei lupi

di Redazione Sport Avellino

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo ha parlato un ex centrocampista di Trapani, Palermo e Avellino, Maurizio Ciaramitaro. Il giocatore, ha analizzato il girone C di Serie C, che per anni lo ha visto protagonista, ha parlato dei lupi e di cosa fare per affrontare la Lega Pro da protagonisti.

Queste le parole di Maurizio Ciaramitaro: “La promozione dell’Avellino ha fatto piacere; è una società importante che vorrà fare una bella stagione in Lega Pro, ma devono sapere che giocheranno in girone difficile, con tante squadre blasonate, vedi il Catania che sono diversi anni che fa squadroni per salire e invece si ritrova a fallire l’obiettivo per il secondo anno di fila, battuto magari da squadre giovani, da vere sorprese come magari quest’anno è stata la Juve Stabia. Quindi bisogna centrarsi, va bene l’entusiasmo della promozione ma bisogna avere umiltà. L’Avellino deve calarsi nella mentalità, deve fare una squadra di categoria, quest’anno non c’è anche nessun limite di under e quindi attenzione ai club virtuosi che faranno vere e proprie corazzate. Il girone Sud è difficile, perchè senza mentalità giusta e approccio ideale, vai in alcuni campi dove ti mangiano. C’è bisogno di diversi fattori, anche avere una condizione fisica ottimale alla fine, vedi il Cosenza che da sesta, l’altra stagione, fece i playoff e li vinse contro ogni pronostico. Il nuovo Ciaramitaro in giro? Non so, ma un centrocampista che mi piace molto e che farà benissimo è Filippo Tolomello, un gran bel centrocampista che è nel Trapani e che farà bene. Palermo? Passatemi il termine, era stata fatta una maialata assurda, purtroppo è un calcio complicato, ogni estate accadono cose incredibili, cose inspiegabili. La speranza è vedere finalmente un calcio bello e pulito, ma la vedo dura”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy