Calcio Avellino, Vincenzo Riccio: “Accendi gli avellinesi e vedrete che vi combinano. Acino acino si fa la macina”

Calcio Avellino, Vincenzo Riccio: “Accendi gli avellinesi e vedrete che vi combinano. Acino acino si fa la macina”

Le parole dell’ex centrocampista dell’Avellino che analizza la situazione in vista della prossima stagione biancoverde

di Redazione Sport Avellino

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo ha parlato l’ex centrocampista dell’Avellino, Vincenzo Riccio. L’ex centrocampista ha analizzato il futuro dei lupi in vista della Serie C.

Queste le parole di Vincenzo Riccio: “All’inizio ero un pò scettico sui risultati dell’Avellino, ma poi la società ha dimostrato un grande modus operandi, ha apportato delle correzioni su alcuni errori fatti, cambiando in corsa e vincendo il campionato e lo scudetto di serie D, che sono cose entusiasmanti. L’entusiasmo è fondamentale. Tu accendi gli avellinesi e poi vedremo quello che sanno fare. Sono un popolo pazzesco, incredibile, ho monitorato passo dopo passo sui social le feste di Rieti e Perugia. L’entusiasmo che ho visto non lo vedevo da anni e sono felice. Ora c’è da programmare il futuro, partendo dal settore giovanile. Quest’anno c’era solo la Juniores che ha ben figurato ma dall’anno prossimo avere un settore giovanile importante è alla base della società. Allestire un ottimo settore giovanile sarebbe l’ideale. Pensando a quanto sia seria questa società credo che anche nel settore giovanile vedremo un grande Avellino. Ora c’è da costruire una squadra forte, non sarà facile salire subito in B, ma bisogna lavorare con regolarità e nel rispetto di questa piazza. Il prossimo non sarà un campionato di Lega Pro. Serve una squadra ben fatta e con giocatori di categoria. Avellino brutto e cinico? Si, è quello che serve nel calcio. Certo, il bel gioco serve, ma in queste categorie serve cattiveria e caparbietà. Sono fiducioso, la società sta facendo bene e “acino acino si fa la macina”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy