US AVELLINO

Il punto – Avellino, niente scherzi. Un bel filotto per salutare al meglio il 2021

Tre impegni ravvicinati per D'Angelo e compagni

Dopo i brillanti risultati, conditi anche da ottime prestazioni, conseguiti contro Turris e Bari, l’Avellino si prepara all’ultimo tour de force stagionale prima di salutare il 2021 e dare appuntamento a tutti nel 2022. In dieci giorni i lupi scenderanno in campo per ben tre volte, affrontando nell’ordine Vibonese (trasferta), Foggia (casa, ultimo turno del girone d’andata) e Campobasso (trasferta, prima gara del girone di ritorno). Sulla carta i tre impegni sono ampiamente alla portata di D’Angelo e compagni, ma questo campionato (purtroppo) ci ha insegnato che nulla va dato per scontato. Soprattutto, guardando in casa biancoverde, quando i lupi si trovano di fronte a sfide contro formazioni di medio-bassa classifica. Per poter tornare in corsa per le primissime posizioni vi è la necessità di invertire questo trend, a cominciare dalla sfida in programma domenica pomeriggio al Razza di Vibo Valentia. Nello stadio calabrese i biancoverdi dovranno dimostrare di aver compreso gli errori commessi fin qui, scacciandoli via insieme ai fantasmi della scorsa stagione. Vittoria d’obbligo, la prima delle tre da piazzare in questi giorni pre-natalizi, per evitare di lasciare altri pesantissimi punti per strada. Il modo migliore per salutare l’anno e per rilanciare nel 2022, supportati magari anche da qualche bel regalo di mercato, la sfida ai rivali del girone.

Articoli correlati

Back to top button