Salernitana-Avellino, il doppio ex Oddo: “Avellino più forte ma prevedo un pareggio”

Salernitana-Avellino, il doppio ex Oddo: “Avellino più forte ma prevedo un pareggio”

Il tecnico della promozione ai playoff con il Napoli analizza l’imminente derby a Salerno

di Marco Costanza, @MarcoCostanza5

Di derby di certo ne visti e vinti tanti, e la parola derby viene accostata a lui soprattutto per quella finale playoff del giugno 2005, con la promozione dell’Avellino in B ai danni del Napoli. Stiamo parlando del professore, il tecnico Francesco Oddo, (oggi in pensione) che ha parlato ai microfoni de Il Mattino, del derby di domenica tra Salernitana e Avellino. Lui, doppio ex, ha analizzato l’incontro affermando come l’Avellino, a parere suo, sia più forte, ma all’Arechi la Salernitana fa paura. Sia con l’Avellino che a Salerno ha allenato in due frangenti. Nel 1990 e nel 2005 in Irpinia (quella biancoverde la sua ultima panchina in carriera), 1999 in Serie A (ma di fatto non allenò mai visto che le proteste dei tifosi granata dopo qualche giorno lo fecero andar via, poi fu richiamato senza proteste a 7 giornate dalla fine) e poi 2000/01 a Salerno.

Ma ecco le sue parole: “Sono restato legatissimo a queste due piazze, due città che hanno in qualche modo lanciato la mia carriera da allenatore. Avellino di fatto poi l’ha chiusa con quella gioia sul Napoli ai playoff e poi le prime giornate in Serie B l’anno dopo dove poi fui esonerato. Domenica sarà un bel derby credo, spero che la partita sia all’altezza delle grandi tifoserie che contraddistinguono queste squadre. Il gol di Minala ha cambiato la stagione biancoverde in negativo? Sicuramente, se l’Avellino vinceva quella gara, come stava facendo, sarebbe volata al primo posto. Il calcio è così, gli episodi cambiano una stagione. Vedi sabato, al 93′ la Juve aveva perso due punti dal Napoli, alla fine si è ritrovata a guadagnarne 3. Il calcio è strano. Adesso, però, si affrontano due squadre che, più o meno, stanno vivendo la medesima situazione; per entrambe piuttosto altalenante. Il derby d’andata è alle spalle. Pronostico? Pronosticare l’esito di un derby è sempre complicato. Ricorderete col Napoli nel 2005 tutti ci davano spacciati, e invece. credo che l’Avellino sia più forte, ma all’Arechi la Salernitana avrà una spinta importante. Credo in un pareggio”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy