Avellino – Caos senza fine: Taccone riallaccia contatti con Lombardi

Avellino – Caos senza fine: Taccone riallaccia contatti con Lombardi

Dopo l’uscita di Gubitosa e l’addio scontato, solo da ufficializzare di D’Agostino, il patron si trova solo al comando ma valuta apertura al gruppo di imprenditori casertani capeggiati da Lombardi

Solo al comando. E’ rimasto da solo Walter Taccone. Nessun accordo con Gubitosa. Ha detto no alla proposta di D’Agostino. L’imprenditore a capo della Hs, ha affidato l’addio ad un comunicato nel tardo pomeriggio (LEGGILO QUI)Con discrezione l’onorevole Angelo Antonio D’Agostino non ha ancora rilasciato dichiarazioni ma se Gubitosa lascia, l’imprenditore patron di Sienergia seguirà a breve a ruota (GLI SCENARI QUI)

Di certo c’è da fare una considerazione. Gubitosa ha mantenuto la parola. “Se entro venerdì non si decide, io lascio l’Avellino”. Così aveva tuonato ad inizio settimana. E così è stato. Aspettando l’uscita di scena di D’Agostino (irreperibile fino ad ora dal pomeriggio), Taccone resta da solo. Con l’80% in mano e un 20% da liquidare al socio di minoranza Gubitosa.

Ma, c’è un ma. Taccone non ha mai nascosto che sul tavolo della trattativa, oltre all’offerta del duo Gubitosa-D’Agostino, ce ne erano altre 4-5. Forse ha mentito il patron. Ma di certo una sicura c’è. Ed è quella di Giovanni Lombardi. Ne avevamo già parlato il 5 aprile scorso (LEGGI QUI L’INTERVISTA A LOMBARDI)

Da quel 5 aprile gli scenari sono cambiati. Di Lombardi avevamo costruito un profilo chiaro (L’IDENTIKIT). Ora la situazione è cambiata. Che Taccone stesse giocando la partita più importante dell’Avellino su più tavoli era chiaro anche per stessa ammissione del patron che per la prima volta da quel 2009 potrebbe aprire ad imprenditori non irpini.

Alleanze, strategie ma restano dubbi.

Perchè la trattativa con D’Agostino è saltata? Taccone chiedeva troppo? D’Agostino offriva poco? Gubitosa non forniva garanzie? O l’Avellino ha troppi debiti e gli stessi non permettevano al duo Gubitosa-D’Agostino di offrire una giusta buonuscita?

Si saprà la verità delle cose? Di sicuro non adesso perchè ci sono altre priorità. Scadenze, fideiussioni, pagamenti stipendi per garantire l’iscrizione al prossimo campionato senza passi falsi ed evitare di incorrere in penalizzazioni.

Altra domanda? E altro scenario non trascurabile. Se Taccone farà a breve un passo indietro, Gubitosa sospenderà le dimissioni? E D’Agostino sarà disposto a riallacciare la trattativa?

Domande su domande a cui qualcuno dovrà dare risposte. Presto. Molto presto.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy