Serie B – Il Foggia è salvo. Ma ripartirà da -15

Serie B – Il Foggia è salvo. Ma ripartirà da -15

La società pugliese non retrocederà in Serie C, ma dovrà fare un’impresa nella stagione 2018/2019

di Redazione Sport Avellino

di Gianluca Spiniello

Il Foggia e i suoi tifosi possono tirare un sospiro di sollievo. Il Tribunale Federale Nazionale ha condannato la squadra pugliese a 15 punti di penalizzazione da scontare nella prossima stagione in Serie B. Evitata quindi la retrocessione che avrebbe rispedito in Lega Pro la squadra rossonera dopo appena un anno di cadetteria. Risultato tutto sommato positivo per il Foggia Calcio che ha seriamente rischiato di perdere la categoria dopo una stagione in cui si è lottato per i playoff. I fatti risalgono alle stagioni 2015-2016 e 2016-2017. In quel periodo veniva incassato del denaro con una serie di reati di natura fiscale ed era riciclato e utilizzato dal vicepresidente onorario del Foggia Ruggiero Massimo Curci per il pagamento in nero degli stipendi di calciatori e allenatori.

Questi tutti i provvedimenti adottati dal Tribunale Federale:

– per Sarno Vincenzo: squalifica di 4 (quattro) giornate da scontarsi in gare ufficiali;

– per Vacca Antonio Junior: squalifica di 4 (quattro) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 3.000,00 (Euro tremila/00);

– per Iemmello Pietro: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.500,00 (Euro millecinquecento/00);

– per Chiricò Cosimo: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.500,00 (Euro millecinquecento/00);

– per Tito Fabio: squalifica di 3 (tre) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.500,00 (Euro millecinquecento/00);

– per Agnelli Cristian: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.500,00 (Euro millecinquecento/00);

– per Gerbo Alberto: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.000,00 (Euro mille/00);

– per Mazzeo Fabio: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.500,00 (Euro millecinquecento/00);

– per Guarna Enrico: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.500,00 (Euro millecinquecento/00);

– per Floriano Roberto: squalifica di 3 (tre) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.000,00 (Euro mille/00);

– per Empereur Alan: squalifica di 5 (cinque) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.500,00 (Euro millecinquecento/00);

– per Narciso Antonio: squalifica di 3 (tre) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.500,00 (Euro millecinquecento/00);

– per Tarolli Stefano: 1 (una) giornata di squalifica da scontarsi in gare ufficiali;

– per Agostinone Giuseppe: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.000,00 (Euro mille/00);

– per Padovan Stefano: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.000,00 (Euro mille/00);

– per Sainz Maza Lopez Miguel Angel: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 500,00 (Euro cinquecento/00);

– per Quinto Marcello: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 500,00 (Euro cinquecento/00);

– per Agazzi Davide: squalifica di 2 (due) giornate, da scontarsi in gare ufficiali oltre all’ammenda di € 1.000,00 (Euro mille/00);

– per Cannas Cosimo: 3 (tre) giornate di squalifica, da scontarsi in gare ufficiali;

– per Smargiassi Francesco: 3 (tre) giornate di squalifica, da scontarsi in gare ufficiali;

Per il resto delle posizioni, in accoglimento del deferimento, infligge le seguenti sanzioni:

– per Curci Ruggiero Massimo, 5 (cinque) anni di inibizione con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della F.I.G.C. ai sensi dell’art. 19, comma 3 CGS;

– per Sannella Fedele, 5 (cinque) anni di inibizione con preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della F.I.G.C. ai sensi dell’art. 19, comma 3 CGS;

– per Curci Nicola, 4 (quattro) anni di inibizione;

– per Sannella Francesco Domenico, 4 (quattro) anni di inibizione;

– per Di Bari Giuseppe, 2 (due) mesi di inibizione;

– per Martinelli Luca, 3 (tre) mesi di squalifica; – per De Almeida Angelo Mariano, 3 (tre) mesi di squalifica;

– per Arcidiacono Pietro, 3 (tre) mesi di squalifica;

– per Sanchez Benito Alejandro, 3 (tre) mesi di squalifica;

– per Possanzini Davide, 3 (tre) mesi di squalifica; – per De Zerbi Roberto, 3 (tre) mesi di squalifica;

– per Teresa Vincenzo, 3 (tre) mesi di squalifica;

– per Marcattilii Marcattilio, 3 (tre) mesi di squalifica;

– per la Società Foggia Calcio Srl la sanzione della penalizzazione di 15 (quindici) punti in classifica da scontare nella stagione sportiva seguente (2018-2019).

Proscioglie i sig.ri Fares Adolfo Lucio e Ursitti Gianluca in quanto non risulta raggiunta la piena prova sulla riconducibilità agli stessi dei fatti oggetto di contestazione. Per Lanzaro Maurizio dispone restituirsi gli atti alla Procura Federale per quanto di competenza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy