PaladelMauro – Sandro Abate presenta domanda per la gestione

PaladelMauro – Sandro Abate presenta domanda per la gestione

La Sandro Abate concorrerà alla gestione del PaladelMauro

di Redazione Sport Avellino

È tutto pronto. La Società Sportiva Dilettantistica Sandro Abate, neo promossa nel campionato di Serie A di futsal, presenterà domanda per l’affidamento in concessione per la gestione della struttura sportiva denominata Palazzo dello Sport “Giacomo Del Mauro” di proprietà del Comune di Avellino.

La decisione, ancora non ufficializzata dal sodalizio avellinese, è stata presa nei giorni scorsi nel corso di una riunione tra dirigenti e alla presenza del fondatore Massimo Abate.

L’incartamento, già pronto, è stato affidato e curato da una prestigiosa società internazionale che si occupa di finanza e investimenti.

La Sandro Abate concorrerà molto probabilmente con la Sidigas Avellino che da decenni detiene la gestione della struttura sportiva con il basket.

I più informati parlano di una base d’asta offerta Di gran lunga superiore al minimo di 270.000 euro imposto dal bando pubblicato dal Comune di Avellino. Fonti molto vicine alla società parlano addirittura di una offerta che supera i 340mila euro.

Non è un braccio di ferro con la Sidigas Avellino ma una presa di coscienza per superare l’imbarazzante immobilismo degli ultimi anni da parte delle amministrazioni cittadine che non hanno mai ascoltato le richieste di individuare una casa per una dirigenza ed una squadra che poche settimane fa ha raggiunto il traguardo storico della promozione in Serie A, dopo la vittoria della Coppa Italia.

Il bando, pubblicato dal Comune di Avellino, scade a fine mese e la dirigenza avellinese è pronta a protocollare la domanda in anticipo.

L’indiscrezione per ora non trova conferme. Il fondatore Massimo Abate si è trincerato in un lapidario “No Comment”, lasciando trasparire un certo malessere per l’immobilismo fino ad ora mostrato dalle forze politiche e l’indifferenza mostrata nei confronti di una società che ha investito milioni di euro nell’ultimo triennio.

Le prossime ore saranno decisive comunque. L’indiscrezione è di quelle attendibili. La Sandro Abate è pronta a mettere sul piatto della bilancia una offerta irrinunciabile per le casse comunali della città di Avellino. Il tutto, naturalmente, non è da intendersi come un atto di forza nei confronti della Sidigas stessa.

Nel bando pubblicato sono già state individuate da parte del Commissario Prefettizio eventuali tariffe da stabilire in caso di aggiudicazione della gara per permettere alle altre società sportive della città di disputare le proprie gare interne.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy