BASKET

Mane & Mane: il comunicato di chiusura

Riceviamo e pubblichiamo
Ci ritroviamo di nuovo qui a nove giorni di distanza, questa volta, però, la IV edizione di Mane e Mane si è conclusa riscuotendo un grande successo.

Tre giorni conclusi con un grande sorriso generale: il sorriso dei ragazzi del Chirs, il sorriso della gente che ha affollato il Campo Coni, il sorriso di noi Original Fans per aver compreso quello che di buono è stato fatto. Siamo orgogliosi di aver scritto un’altra pagina importante della nostra storia e di aver dimostrato, ancora una volta, di non essere solo una tifoseria di basket ma di avere la voglia di impegnarci anche nel sociale e di lanciare input affinché, nella nostra città, qualcosa di concreto possa realizzarsi.
Il maltempo ha provato, ancora una volta, a metterci lo zampino ma fortunatamente non è riuscito nel suo intento. Il temporale che si è scatenato, in maniera violenta, domenica mattina aveva suscitato in noi un po’ di timore per la riuscita e lo svolgimento della serata conclusiva.
Ma al cadere dell’ultima goccia di pioggia e allo spuntare del primo raggio di sole noi Original Fans ci siamo caricati di ulteriore forza e abbiamo rimesso “in piedi” ciò che l’acquazzone aveva distrutto o aveva reso impraticabile. Alla fine tutto, per fortuna, si è svolto regolarmente.
La tavola rotonda del venerdì sera, il laboratori e gli stand informativi, lo spettacolo teatrale, lo sport e la buona musica.
I concerti di Mecna e Kiave e quello dei Sud Sound System sono stati solo la ciliegina sulla torta di una tre giorni che ha ottenuto ottimi risultati.
Migliaia le persone che sono accorse al Campo Coni, che hanno ballato e si sono divertite sulle note di questi artisti. Noi, da parte nostra, abbiamo dato il massimo gestendo comunque concerti importanti che hanno soddisfatto le aspettative sia di noi organizzatori che dei fan.
Quando si porta a termine un progetto si ricevono complimenti, attestati di stima, incoraggiamenti. Ma la nostra più grande soddisfazione è stata il poter vedere l’euforia, la gioia e la felicità stampata sui volti dei ragazzi del Chirs che sono stati per noi meglio di centomila “grazie” e “bravi” detti a parole.
E tutte le emozioni che loro ci hanno regalato così come gli altri ragazzi nel corso delle precedenti edizioni ci danno la voglia e la forza per continuare il nostro cammino nel campo della solidarietà augurandoci che ci possa essere e si possa realizzare anche la V edizione di Mane e Mane.
Detto questo è importante fare qualche precisazione riguardo l’aspetto economico della manifestazione per arrivare a quello che ne è stato il ricavato.
Siamo partiti da un passivo che la dott.ssa Mirella Sarno, presidentessa del Chirs, conosce molto bene in quanto è stata sempre informata sul bilancio complessivo dell’evento. Purtroppo non possiamo essere precisi sulle cifre del passivo iniziale in quanto ci sono state delle promesse non mantenute ma sulle quale sorvoliamo.
Ciò che ci ha lasciato a desiderare sono stati i risultati raggiunti con la lotteria e le offerte libere; siamo riusciti a raccogliere all’incirca solo 125,00 euro a differenza della corposa somma dello scorso anno.
Siamo certamente soddisfatti del risultato raggiunto ma sarebbe potuto essere sicuramente maggiore se a nostra disposizione avessimo avuto uno spazio più ampio con la possibilità di avere più chioschi bar e punti ristori che, nell’ambito della manifestazione, sono la maggiore fonte di guadagno.
Vorrei fare una precisazione riguardo al ricavato finale della manifestazione che verrà incrementato da un contributo importante da parte della Provincia, che sarà quantificato nei prossimi giorni e direttamente tramite bonifico verrà accreditato al Chirs.
Il ricavato finale della IV edizione di Mane e Mane che verrà devoluto interamente al Chirs di Avellino è di euro 5.414,01.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button