CALCIO A 5SANDRO ABATE AVELLINO

Sandro Abate, Pavarese: “La squadra ha dimostrato compattezza, a Roma sarà una rivincita”

Le parole nella conferenza stampa del dirigente irpino

Scontro al vertice per la Sandro Abate che domenica sera, davanti alle telecamere di Sky, affronterà l’Olimpus Roma. Sfida dal peso specifico notevole visto che entrambe le squadre condividono (insieme a Feldi Eboli e Came Dosson) la seconda posizione con 31 punti all’attivo. Il dirigente irpino Gigi Pavarese, club manager della società avellinese, in vista di tale incontro, si è intrattenuto in conferenza stampa trattando vari argomenti inerenti il mondo verdeblù.

Parte esprimendo il proprio pensiero sul campionato di Serie A: “Il campionato è ancora lungo e sta mettendo in mostra la continuità del Napoli che meritatamente occupa quella posizione in classifica. Poi alle spalle ci sono squadre come la Sandro Abate e la Feldi Eboli che stanno trovando quella continuità di risultati attraverso il gioco. Dispiace per Roma che è incappata in questa decisione. Siamo alla seconda giornata, che vede lo scontro tra le 4 seconde. Questa è la mia seconda esperienza e quest’anno vedo formazioni molto più preparate. 

Sul momento che sta attraversando il roster irpino: “La nostra squadra è desiderosa di giocare una sorta di rivincita rispetto alla gara di andata. Quella partita poi condizionò anche le altre due partite successive che hanno sancito il cammino della Sandro Abate. La squadra ha dimostrato compattezza, con uno spogliatoio forte e coeso. Massimo ha trasmesso appartenenza. Gli obiettivi della proprietà non cambiano, questo mosaico è stato costruito tassello dopo tassello e i ragazzi stanno rispondendo. Voglio mettere in risalto il carattere che la squadra ha messo in mostra soprattutto nei momenti difficili. Ora comunque bisogna tenere l’asticella alta, le sorprese sono sempre dietro l’angolo. Siamo concentrati su questa gara. L’andata non ci è andata giù, così come quella dell’anno scorso.

Sul match di domenica sera: “Sarà una gara tra due squadre composte da giocatori di grosso livello. Sarà un gran bel vedere. Ci teniamo a fare un regalo al nostro capitano che domenica compirà gli anni, sarebbe bello potergli regalare questa soddisfazione. Purtroppo dovrà scontare un turno di squalifica. Sicuramente loro saranno vogliosi di dare un segnale positivo alla luce di questa decisione e cercare di portare a distanza noi e le altre concorrenti”.

Sulle condizioni della squadra: “La squadra sta bene, hanno tutti preso parte agli allenamenti questa settimana”.

Sull’addio di Adrian Alonso Pereira, ossia Pola: “Questa settimana è stata caratterizzata dall’addio di un giocatore importante come Pola. Alla vigilia di una gara come quella di Roma è stata una cosa inaspettata. Abbiamo ringraziato Pola per quanto messo a disposizione nella nostra causa e gli abbiamo concesso di tornare in Spagna. Pola è un giocatore sul quale si era basata la nostra campagna di costruzione di questa squadra. La cosa ci ha sorpreso, però abbiamo salutato Pola e guardiamo avanti con ottimismo. Abbiamo una squadra composta di uomini, è questa la grande forza di questo gruppo. La proprietà ci ha inculcato senso di appartenenza”.

Sull’arrivo di Crema: “È un ritorno molto gradito. L’operazione Crema era deciso da Comella, con l’avallo del mister e della società, già da un mese. Sono sicuro che sarà un giocatore che risulterà determinante.

Sugli obiettivi: “Possiamo raggiungere gli obiettivi che la società si è prefissata ad inizio stagione. Siamo in lotta per le posizioni che ci competono nel campionato. Mercoledì ci saranno gli ottavi di Coppa Italia che ci vedranno qui al Del Mauro opposti al Melilli”. 

Articoli correlati

Back to top button