Avellino-Catanzaro – Ecco come andò l’ultima volta al “Partenio-Lombardi”

L’ultima sfida in casa nel 2012: ecco come andò

di Filippo Abbondandolo, @filippoabb

La sfida tra Avellino e Catanzaro si avvicina sempre più. Lupi e calabresi si ritroveranno di fronte in terra irpina a quasi otto anni di distanza dall’ultima volta. Era il 16 dicembre 2012 quando le due formazioni incrociarono per l’ultima volta i guantoni. I biancoverdi, guidati in panchina da Massimo Rastelli, arrivavano all’appuntamento reduci dal successo in casa dell’Andria che aveva riportato la squadra irpina di nuovo in scia alle capolista Pisa e Latina. I giallorossi, con Ciccio Cozza alla guida, avevano ottenuto tre punti importanti con il Sorrento, utili ad allontanarsi dalla zona caldissima della graduatoria. Match affidato all’arbitro Martinelli della sezione di Roma 2.

Sfida intensa, predominanza dei biancoverdi incapaci però di sbloccare il risultato nella prima frazione di gioco. Tè dell’intervallo indigesto però all’ex Sirignano, espulso ad inizio ripresa per una grande ingenuità. Avellino all’assalto per sfruttare nel modo migliore la superiorità numerica. Al minuto 76 la svolta decisiva. Zappacosta sfonda sulla destra e regala a Biancolino il pallone del vantaggio. “Partenio-Lombardi” in delirio. Lupi in controllo, puntando però a chiudere i giochi. Rigore negato a Castaldo, poi il bomber si mette in proprio e manda la gara in archivio al minuto 92. Il Pisa va ko a Benevento, il Latina si perde nella buca di Pagani. L’Avellino si prende la vetta della classifica, in volo verso il titolo d’inverno e verso quella B conquistata matematicamente proprio a Catanzaro nel maggio successivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy