Calcio – Illanes a Fiorentina.it: “Ad Avellino sono felice, mi aspetto il meglio. Alfageme importante per me”

Calcio – Illanes a Fiorentina.it: “Ad Avellino sono felice, mi aspetto il meglio. Alfageme importante per me”

Il difensore argentino si è raccontato ai microfoni di Fiorentina.it

di Domenico Abbondandolo, @domenicoabb

Dopo i problemi relativi alla fideiussione, che ne avevano ostacolato il tesseramento, il difensore argentino Julian Illanes si è imposto sin da subito guadagnandosi una maglia da titolare nello scacchiere di Ignoffo sia contro il Teramo che contro il Picerno. Il difensore centrale classe 1997 ha confidato tutta la sua gioia per l’inizio della sua avventura in biancoverde ai microfoni di Fiorentina.it, dicendosi pronto a vivere una bella annata con la maglia del lupo.

Illanes si è detto felice del suo adattamento in Irpinia, sottolineando i motivi che lo hanno portato a scegliere l’Avellino: “Mi sto trovando bene. Avellino è una città diversa da Firenze. I compagni di squadra mi hanno accolto bene e piano piano sto ritrovando la forma. Le due vittorie sono merito della squadra: dopo la prima sconfitta abbiamo lavorato tutti insieme a testa bassa, sapendo che ci sono tante squadre che giocano bene e dobbiamo lavorare per fare punti. Ho scelto questa piazza perché sapevo che era calda e bella, con un club che ha giocato molti anni in Serie A e in B”. Il giovane difensore argentino si è soffermato anche sulle sensazioni che sta provando in campo dopo il lungo periodo di stop: “È stato un anno molto brutto, ma in queste due partite sono tornato ad essere felice. La verità è che mi sento molto bene ma ancora manca per tornare al 100% della mia condizione, sia a livello fisico che per il ritmo partita, dopo tanto tempo senza giocare”.

Il promettente centrale biancoverde ha poi evidenziato i meriti di Ignoffo nel suo pronto inserimento in squadra e l’importanza particolare che hanno rivestito due suoi compagni, Morero ed Alfageme, nel farlo sentire subito a casa all’ombra del Partenio: “Il mister mi ha fatto sentire subito a mio agio. Mi ha parlato dicendomi che mi voleva fortemente. Io sapevo che l’Avellino era una bella piazza per la Serie C e non ho avuto dubbi nel venire qua. Per quanto riguarda la parte tattica mi è stato chiesto se avevo già giocato in una difesa a cinque e dove mi sentivo più comodo. Mi ha fatto subito capire quello che voleva e ora sto cercando di metterlo in pratica sul campo. Prima di arrivare qui avevo visto che il capitano della squadra è Santiago Morero e inoltre c’è anche l’attaccante Alfageme che è argentino come me. Mi hanno fatto sentire subito parte del gruppo e ora con loro ho una relazione molto buona: Alfageme abita vicino a me e mangiamo praticamente insieme tutte le sere. Questo è importante perché quando cambi club e trovi un compagno così è tutto più facile”.

Nel corso dell’intervista Illanes si è poi concentrato sulla sua esperienza con la maglia della Fiorentina, tessendo le lodi di alcuni suoi ex compagni nella Primavera Viola (su tutti Castrovilli. Sottil e Ranieri) e soprattutto evidenziando le cause che gli hanno impedito di spiccare il volo nella città gigliata. Una serie di decisioni sbagliate ha compromesso il suo percorso con la Fiorentina, ma dopo le ultime delusioni Illanes è maturato e ha cambiato in positivo la sua mentalità. Il numero 20 dei lupi si è detto pronto ad affrontare tutto e ha concluso l’intervista rivelando i suoi auspici per questa stagione: “Penso partita dopo partita a giocare il più possibile, farlo al meglio e fare una bella annata con l’Avellino. Mi aspetto il meglio quest’anno”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy