Caos Sidigas – Il tribunale ammette l’istanza di concordato in bianco

Caos Sidigas – Il tribunale ammette l’istanza di concordato in bianco

Il tribunale approva l’istanza di concordato in bianco per la Sidigas. De Cesare avrà 60 giorni per un piano di rientro

di Redazione Sport Avellino

La Sezione fallimentare del Tribunale di Avellino ha accolto la proposta della Sidigas ed ha accettato l’istanza di pre – concordato. Gianandrea De Cesare avrà ora 60 giorni di tempo per presentare la proposta definitiva di concordato.

L’altro grande traguardo raggiunto dai legali di De Cesare è il rigetto dell’istanza avanzata dalla Procura che richiedeva la sostituzione dell’organo amministrativo Sidigas, al fine di garantire la conservazione dell’integrità del patrimonio sociale in vista del possibile fallimento.

I giudici della sezione fallimentare del tribunale di Avellino hanno nominato il prof Mario Rascio come commissario giudiziario in regime di concordato preventivo e due sub commissari, Tommaso Nigro e Rosaria Prezzo. Sotto la loro lente di ingrandimento transiteranno tutte le attività del gruppo De Cesare e dello stesso patron il quale da oggi non potrà più prendere decisioni arbitrarie.

Fondamentale le argomentazioni escusse dagli avvocati Massimo Di Lauro e Marcello Penta che si stanno occupando dell’inchiesta fallimentare: salvaguardia dei 250 posti di lavoro nell’azienda principale ed il mantenimento del servizio di erogazione del gas.

Domani come previsto dovrebbe celebrarsi l’udienza ma sarà solo un atto formale per rimandare la discussione a 60 giorni. L’inchiesta sull’istanza fallimentare si intreccia con la vicenda giudiziaria.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy