Capuano: “Dopo il 2-2 la terra tremava: grazie Avellino per la spinta che ci hai dato”

Così il tecnico a fine partita

di Redazione Sport Avellino

Buona la prima per Capuano. Il tecnico lucano ha esordito con un buon pari contro il Bari. Una prova decisamente positiva dell’Avellino che prima va avanti, poi si fa rimontare e superare in un amen. Nel finale il gol di Illanes mette le cose a posto e permette ai lupi di arginare l’emorragia di sconfitte e conquistare un punto che muove la classifica e per come è arrivata va ben sperare per il futuro. Un futuro che vede i lupi impegnati in un tour de force impegnativo. Terni mercoledì, Reggina domenica. Le due battistrada.
“Ho visto un buon Avellino. E’ stato difficile specie dopo aver perso tutti e tre i centrali difensivi per infortunio, inventando Palmisano centrale. Sul computo generale della gara se c’era una squadra che meritava di vincere eravamo noi. Mi spiace per il secondo gol. Quello non si può prendere e dobbiamo lavorare su questo. Magari tra 15 giorni, gol come questi non ne prenderemo più. Dobbiamo crescere sulla qualità della manovra. Abbiamo tempo per farlo. E intanto faccio i complimenti ai miei ragazzi. Li avrei fatti anche in caso di sconfitta perchè ho visto davvero un buon Avellino”.
Su Morero. “Non stava bene e mi ha chiesto di giocare comunque. Lo ringrazio. Se probabilmente lo avessi sostituito qualche secondo prima il secondo gol del Bari non sarebbe arrivato. Ma lo spirito è giusto. Voglio calciatori così.Il tempo a disposizione è stato poco”.
E sul pubblico. “Voglio ringraziarli. Ci hanno spinti verso un ottimo risultato. E dopo il pari di Illanes la terra tremava. Devo solo dire grazie a loro”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy