La stagione di Ciancio – Esperienza e duttilità, serve più qualità

Dopo le prime 16 giornate di campionato, con la sessione di mercato di gennaio in arrivo, la sosta offre la possibilità di trarre un primo parziale bilancio sulla stagione dell’Avellino e dei singoli. Una stagione sin qui a corrente alternata per i lupi, che hanno comunque conquistato il terzo posto in classifica. Analizziamo nei numeri, nel rendimento e nelle aspettative il primo scorcio di stagione di Simone Ciancio.

NUMERI – Ciancio ha disputato in totale 14 presenze in campionato, sommando così 1245’ che lo rendono il calciatore più utilizzato dell’intera rosa. Il terzino ha fatto registrare anche un assist (contro la Ternana), rimediando inoltre 5 cartellini gialli. Con lui in campo, la media punti dei lupi è di 1,64.

STAGIONE – In termini di esperienza e duttilità, di capacità di adattarsi e sacrificarsi a varie situazioni, la stagione di Ciancio è assolutamente positiva. L’ex Alessandria si è sempre ben comportato, venendo schierato spesso anche da centrale. L’unica pecca della sua stagione è la poca qualità in fase di spinta, un qualcosa a cui rimediare nella seconda fase di stagione.

ASPETTATIVE – Nei piani della società, l’esperto difensore è destinato a rivestire ancora il ruolo di titolare nella casella di terzino destro. Per solidità ed equilibrio Ciancio è un insostituibile per Braglia, che spera in una maggiore incisività in fase di cross e di spinta.

Leggi anche

Meta Formia – Scandone Avellino, la vigilia: tutto pronto per l’esordio di Trapani

Inizia il girone di ritorno del campionato di basket di Serie B, con la Scandone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.