L’Avellino sbaglia e ripara, con la Paganese un pari con tanti rimpianti

Match infrasettimanale che muove la classifica per i biancoverdi che lasciano Pagani con qualche rimpianto di troppo

di Alfonso Marrazzo, @Alftwin86

L’Avellino fa tutto da solo al Torre di Pagani con risultato finale di 1 a 1.

Al secondo girata di Diop che termina lemme lemme tra le braccia di Leoni. Avellino che si fa vedere dalle parti di Campani due minuti dopo con un cross tagliato di Tito. Bravo Sirignano in diagonale a sventare la minaccia. Ancora Avellino pericoloso al 5′. Strozza il tiro Bernardotto, Santaniello non ci arriva di un soffio con la punta. All’8′, occasionissima Paganese. Diop scarta tutti e offre a Gaeta una palla solo da spingere in rete, miracolo di Ciancio sulla linea. Avellino che al 25esimo reclama un calcio di rigore. Sbampato dopo una mischia colpisce il pallone con le mani, Cosso non fischia clamorosamente la massima punizione per i lupi. Ancora Paganese vicina al gol con Sbampato che di testa sfiora il secondo palo. Al 29′, ci prova Aloi da fuori. Sfera che termina di poco a lato. Al 42′ rigore e rosso per la Paganese. Silvestri scomposto su Sirignano. Avellino in dieci. Diop realizza. Leoni intuisce ma non basta. Dopo un minuto di recupero squadre negli spogliatoi. Paganese in vantaggio nei primi 45′ grazie a Diop.

Avellino in forcing subito nella ripresa. Colpo di testa di D’Angelo che trova un super Sirignano bravo a ribattere. Leoni trova Bernardotto che per poco non beffa Campani. Rigore anche per l’Avellino. Bernardotto anticipa Schiavino che lo colpisce in area alla caviglia con un intervento in ritardo. Cosso decreta la massima punizione per i lupi. Santaniello calcia a lato alla sinistra di Campani con la sfera che si spegne sul fondo. Spreca la chance la squadra di Braglia. Al 73′ il pareggio dell’Avellino. Aloi batte a rete e batte Campani. Decisiva una deviazione della barriera. All’82’ assolo di Bernardotto che spreca una buona opportunità. Velleitaria conclusione di Aloi su punizione all’85’. Di rimessa la Paganese si fa viva dalle parti di Leoni con un colpo di testa di Cesaretti. Palla alta. Al 90′ Bruzzo alle stelle. Al 92′ Paganese in dieci. Bernardotto scappa sull’out, manata di Onescu che rimedia il doppio giallo. Dopo 4′ di recupero Cosso manda tutti negli spogliatoi. Uno a uno al Torre.

 

Il tabellino del match

PAGANESE (3-5-2): Campani; Sbampato, Schiavino, Sirignano; Mattia (31′ st Carotenuto), Gaeta, Bonavolontà (31′ st Scarpa), Onescu, Squillace; Guadagni (17′ st Cesaretti), Diop (17′ st Mendicino).

A disposizione: Bovenzi, Fasan, Esposito, Perazzolo, Cigagna, Curci, Bramati, Isufaj. All.: Erra

AVELLINO (3-4-3): Leoni; Ciancio, L. Silvestri, Rocchi; Rizzo (24′ st Adamo), Aloi, D’Angelo, Tito; Santaniello (29′ st Dossena), Bernardotto, Fella (42′ st Bruzzo).

A disposizione: Pane, M. Silvestri, Mariconda, Nikolic. All.: Braglia

ARBITRO: Cosso di Reggio Calabria.

Guardalinee: Piazzini-Bahri.

Quarto uomo: Carrione.

MARCATORE: 43′ pt Diop (rig.), 25′ st Aloi.

NOTE: gara a porte chiuse. Espulso: al 42′ pt L. Silvestri per rosso diretto 47’st Espulso Onescu per somma di ammonizioni. Ammoniti: Ciancio, D’Angelo, Sbampato, Gaeta. Angoli: 10-3 per la Paganese.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy