Serie C, finisce la corsa della Lucchese. Società dichiarata fallita

Serie C, finisce la corsa della Lucchese. Società dichiarata fallita

Il terzo fallimento negli ultimi undici anni della Lucchese arriva un mese dopo l’impresa sportiva dei biancorossi, capaci di salvarsi nonostante i 25 punti di penalizzazione

di Redazione Sport Avellino

Il calcio professionistico perde un’altra grande società: la Lucchese. Il club rossonero è stato dichiarato fallito nella giornata di ieri ed oggi è arrivata la comunicazione ufficiale. La Lucchese è solo una delle tante che purtroppo ogni estate devono fare i conti con il fallimento.

Lo scorso 8 giugno la Lucchese centrava una salvezza incredibile, vincendo ai calci di rigore lo spareggio con il Bisceglie in Serie C. Un’impresa, visti i 25 punti di penalizzazione accumulati durante una stagione a dir poco travagliata, a causa dei problemi economici. A distanza di poco meno di un mese da quel miracolo sportivo, la società toscana deve però alzare bandiera bianca: il Tribunale di Lucca, nella giornata del primo luglio, l’ha dichiarata fallita.

L’ufficialità è arrivata con il deposito in cancelleria della sentenza 58/2019 RF del 28 giugno scorso e la nomina a giudice delegato alla procedura del dottor Giacomo Lucente. Si tratta del terzo fallimento della società nell’arco degli ultimi undici anni. L’udienza per l’esame dello stato passivo è stata fissata il 4 febbraio 2020.

Nella serata di stasera – martedì 2 luglio – i tifosi della Lucchese sfileranno in corteo per cercare di difendere le sorti della società. Ogni estate, purtroppo, a pagare, sono sempre i tifosi, quelli che davvero hanno a cuore le sorti dei loro club.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy