Raul Asencio

All-In #FoggiaAvellino: provaci ancora Asencio!

7 punti in 3 partite, una classifica che torna a farsi interessante, una squadra in crescita e in fiducia sul piano del gioco e della personalità. In casa Avellino gli ingredienti per parlare di (vera) svolta ci sono tutti. O quasi. Prima di farlo, però, è necessario che la squadra di Novellino compia ancora un altro passo, quello verso la continuità in trasferta. Nelle 11 gare disputate lontano dal Partenio, la formazione biancoverde ha ottenuto appena 9 punti. Per alzare l’asticella è fondamentale dare una sterzata dando continuità al successo ottenuto al “Rigamonti” di Brescia due settimane fa. L’avversario di turno, il Foggia di mister Stroppa, è sulla carta quello più adatto per farlo visto che i satanelli sono la squadra che ha raccolto meno di tutte nelle gare casalinghe (8 punti in 11 gare).

Al netto delle statistiche, per la trasferta allo “Zaccheria” Novellino dovrà fare a meno di diverse, fondamentali, pedine. Con Bidaoui, Cabezas e Castaldo out per infortunio e Ardemagni reduce da diverse settimane di stop, il tecnico di Montemarano dovrà caricare tutto il peso dell’attacco sulle spalle del giovane Raul Asencio. Il torero spagnolo scuola Genoa è stato protagonista di una buona gara contro la Cremonese, sfiorando in almeno 4 circostanze la marcatura decisiva. Un po’ per l’opposizione di Ujkani e un po’ per lo scarso cinismo negli ultimi 16 metri, Asencio non è riuscito a portare a termine la sua missione. Sabato a Foggia avrà subito l’occasione di rifarsi. Voglia, qualità e generosità non gli mancano. Le condizioni per regalare una gioia al popolo biancoverde, che purtroppo non potrà seguire la squadra in terra foggiana, ci sono tutte. E allora provaci ancora, Asencio!

Leggi anche

Meta Formia – Scandone Avellino, la vigilia: tutto pronto per l’esordio di Trapani

Inizia il girone di ritorno del campionato di basket di Serie B, con la Scandone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.