Avellino – Capuano: “Siamo contati nelle scelte ma vogliamo dimenticare Teramo”

Avellino – Capuano: “Siamo contati nelle scelte ma vogliamo dimenticare Teramo”

Il tecnico dei lupi carica la squadra in vista dell’impegno domani a Catania

di Redazione Sport Avellino

L’Avellino tornerà in campo domani pomeriggio alle ore 15:00 per affrontare il Catania nel match valido come prima giornata di campionato del girone C non giocatasi lo scorso 22 dicembre. A presentare il match del “Massimino” è stato mister Capuano che è partito dal recente ko in quel di Teramo: “Il morale della squadra non è dei migliori. Perdere al novantunesimo su una palla inattiva fa molto male. Purtroppo abbiamo perso l’uomo abbiamo beccato gol. Sono errori di attenzione che di solito non commettiamo. Quella partita deve andare nel dimenticatoio e siamo obbligati a pensare al test contro il Catania. Non c’è stato troppo tempo per prepararlo al meglio.”

Sulla strada dei lupi c’è un avversario da non sottovalutare che ha tradizione al pari degli irpini: “Affrontiamo una squadra forte, non sta a me tessere le lodi dei calciatori isolani. E’ attrezzata e ben allenata con calciatori totalmente differenti da questa categoria. Ma come dico ad ogni conferenza prepara, non saremo la vittima sacrificale di nessuno consapevoli che ci andremo a giocare la partita. Catania ed Avellino sono due grandissime piazze che meritano la Serie A. Purtroppo però non ho il tempo di pensare a queste situazioni, penso solo a preparare al meglio la gara. Noi dobbiamo puntare diretti alla salvezza. Abbiamo un discreto margine sui play out ma dobbiamo continuare a lavorare. La squadra non si deve mai abbattere, il cammino è ancora lungo e le insidie sono dietro l’angolo. Non ci abbattiamo e non ci esaltiamo.”

Contro gli etnei potrebbe vedersi in campo qualche altro nuovo arrivo dal mercato di riparazione: “Non ho tanti giocatori a disposizione. Abbiamo una rosa risicata, cortissima. Probabilmente avremo a disposizione Izzillo, quindi avremo un appoggio in più. Potrebbe esordire dall’inizio o entrare a partita in corso, valuteremo. Qualcuno riposerà, laddove non ci sarà la possibilità di riposare chiederemo i sacrifici a qualcuno.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy