Basket D: Non basta un super Cantelmo. Cab Solofra ko in gara 3 playoff ad Ischia

cab solofraFORIO: Russelli 21, Tufano 2, Barbieri L. 10, Barbieri S. 13, Jovic 18, Lodato, Nastri 13, Iacono F. 1, De Vivo, Regine 6. Coach: Lamberti

SOLOFRA: Cantelmo 26, De Benedictis, Napodano 8, Esposito 3, Ferrara B., Coppola 10, Ferrara V. 2, Lambiase 2, Altruda , Tammaro , Gasparri 3, Pisano 7. Coach: Gallucci

Parziali: 20-10; 37-28; 53-46

Arbitri: Catullo e Saulle

Termina in gara 3 per il secondo anno consecutivo la stagione del Cab Solofra che cede 84-61 sul parquet del Forio d’Ischia. Un risultato finale bugiardo e, per alcuni versi, severo per la formazione di coach Tobia Gallucci rimasta in partita sino all’ultimo quarto quando i padroni di casa hanno preso il largo cominciando a gonfiare la retina avversaria da tre punti. Le triple di Barbieri, Russelli e Nastri hanno spaccato il match, indirizzandolo in favore dei ragazzi di coach Lamberti che staccano il pass per la finale. Partenza decisa degli isolani che volano 10-2 a inizio partita, battendo con una certa continuità la difesa a zona degli irpini. Solofra perde  Daniele Lambiase per un colpo al polso. Luca Coppola e Giovanni Napodano tengono in scia la propria squadra rispondendo colpo su colpo alle iniziative di Russelli. Sale in cattedra Luca Barbieri che nella seconda frazione firma dieci punti in un amen che permettono a Forio di rientrare negli spogliatoi sul + 9 (37-28) sebbene in precedenza il tabellone avesse segnato il + 15 in favore dei locali. Il Cab si affida alle qualità balistiche di Paolo Cantelmo, vera bocca da fuoco per il sodalizio del presidente Pisano. I gialloblu cominciano bene la ripresa, tenendo il ritmo di Jovic e compagni. Il distacco si riduce di una sola lunghezza al 33’ di gara (55-54) grazie a due triple di fila dell’ex Scandone. Ischia decide che è arrivato il momento di mandare i titoli di coda alla serie: 20-4 il parziale che spegne i sogni di gloria del Cab Solofra.

«Abbiamo pagato la scarsa vena offensiva di qualche nostro elemento e l’infortunio a Lambiase. – Questo il commento di coach Tobia Gallucci che aggiunge: «Forio è una squadra per tentare il salto di categoria e si è visto nel momento più importante della partita. Il -23 finale è un risultato bugiardo. Colgo l’occasione per ringraziare la mia squadra che tra mille avversità è riuscita a dare il massimo. Nell’arco delle tre partite abbiamo tenuto testa ad un ottimo avversario». Dall’altra parte coach Alfredo Lamberti si dice soddisfatto della prova dei suoi ragazzi: «Partita difficile perché Solofra squadra atipica che gioca molto bene a pallacanestro. Abbiamo sofferto le loro percentuali realizzative match si è rotto nel quarto periodo perché siamo stati bravi a gestire il ritmo e le percentuali da tre sono salite vertiginosamente. Un nostro limite è il non riuscire a prendere il largo nel corso delle partite. Nei playoff non abbiamo preferenze. Tutte le squadre lottano per vincere. Dovremo essere attenti e bravi a capire sia i punti di forza sa i punti deboli degli avversari».

Davide Baselice

 

 

Leggi anche

Formia – Avellino, le pagelle della sconfitta irpina: bene Riccio, rimandato Trapani

Costa 6+: una buona prova dal punto di vista del playmaking e dell’attitudine. Valutazione e plus …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.